Islanda

Viaggi in Islanda

Scopri cosa ti proponiamo

Esplora di più

Un’isola dove l’unica e incontrastata regina è la natura che ha forgiato paesaggi unici e suggestivi. Un viaggio in Islanda regala un’esperienza difficilmente dimenticabile.

Reykjavík

Fuso orario GMT-1 02:30

Area 273.00 km²

Popolazione 122.853

Reykjavik

La capitale islandese non si può considerare una metropoli, ciò nonostante si rimane colpiti dalla sovrabbondanza di cose che una città così piccola può offrire in termini di cultura, arte e attività.  Reykjavík è dove tutto comincia: un viaggio in Islanda non può prescindere dalla visita di questa città che scopri passeggiando tranquillamente a piedi o in bicicletta tra le sue strade. Il centro è un susseguirsi di edifici antichi e di design, musei che raccontano la storia e le tradizioni del paese, gallerie d’arte che espongono opere di artisti classici o d’avanguardia. E poi ancora hotel, ristoranti, club, discoteche, pub. Negli ultimi decenni Reykjavík è divenuta una tra le città più cool e alla moda del pianeta.  Inizia la tua vacanza in Islanda sorseggiando un caffè seduto in un bar, cena in uno dei tanti ristoranti e concludi la serata ascoltando ottima musica dal vivo in un locale.

Golden Circle

Fuso orario GMT-1 02:30

Golden Circle

Il Golden Circle (o Circolo d’Oro) non si può definire una località, né un itinerario circolare, quanto piuttosto un percorso turistico che devi sempre includere in un viaggio in Islanda. Non è lontano da Reykjavík e si visitano tre delle attrazioni più famose dell’isola: il Parco Nazionale Þingvellir, l'area geotermica di Geysir e la cascata Gullfoss. Þingvellir è un luogo che ha una valenza storica indiscussa per gli islandesi, in quanto qui si riunì nel 930 d.C. per la prima volta il più antico parlamento. Per questo motivo è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Ma il Parco Nazionale di Þingvellir evidenzia anche una grande importanza geologica, perché sorge sulla fossa tettonica islandese. All’interno del parco il canyon Almannagjá separa la faglia tettonica americana da quella europea. Il fenomeno della deriva dei continenti, di cui avrai sicuramente sentito parlare, è qui davanti ai tuoi occhi! Uno scenario quasi infernale ti attende nell’area geotermica di Geysir: in un paesaggio dove il colore giallo dello zolfo è predominante, i geyser eruttano colonne d’acqua alte anche 40 metri, numerose pozze di fanghi gorgogliano e le fumarole sprigionano nuvole di vapore.  La cascata di Gullfoss, terza icona del Golden Circle, è una bella cascata che precipita nella gola del fiume Hvítá dividendosi in due tronconi, uno con un salto di 21 metri e l’altro di 11 metri.

Parco Nazionale Vatnajökull

Fuso orario GMT-1 02:30

Area 14141.00 km²

Parco Nazionale Vatnajökull

Nell’immenso Parco Nazionale Vatnajökull oltre ad ammirare paesaggi di sorprendente bellezza puoi dedicarti all’escursionismo grazie al gran numero di sentieri presenti. Il percorso verso la cascata Svartifoss conduce ad un panorama dal cromatismo eccezionale creato dal bianco della spuma dell’acqua sulle pareti nere di basalto e il verde della flora circostante. Un sentiero facile della durata di meno di due ore porta nelle immediate vicinanze del ghiacciaio Skaftafellsjökull da dove si può ammirare tutta la sua imponenza. Nel parco è possibile partecipare ad escursioni guidate sui ghiacciai e addirittura voli panoramici sul Vatnajökull.

Lago Mývatn

Fuso orario GMT-1 02:30

Area 37.00 km²

Lago Mývatn

La zona del lago Mývatn, nella parte settentrionale dell’isola, è una delle più suggestive dell’Islanda.  Questo specchio azzurro e placido risalta in mezzo alle pianure laviche e alle solfatare del vulcano Krafla. Il lago conta molte piccole isole ed è circondato da un paesaggio dove abbondano coni di cenere vulcanica e formazioni di lava risalenti a circa 4.000 anni fa.  Le zone umide presenti sono un paradiso per gli amanti del birdwatching. L’area vanta anche varie sorgenti termali dove è possibile concedersi un rilassante bagno nelle acque calde ricche di minerali

Húsavík

Fuso orario GMT-1 02:30

Area 3755.00 km²

Popolazione 2.307

Húsavík

Húsavík è considerata uno dei migliori punti di osservazione delle balene in tutta Europa, in quanto sorge su una baia che attira un gran numero di cetacei. Le escursioni garantiscono un alto tasso di avvistamento.  La città ha dedicato a questo gigante buono anche il Museo delle Balene con 8 sale espositive e ben 11 scheletri di balena.  Una sosta a Húsavík è senz’altro consigliata se viaggi con i bambini.

Richiedi un preventivo su misura

Conosci CartOrange?

Informazioni sul trattamento dei dati personali *

La informiamo, nel quadro della vigente normativa in materia di dati personali (Regolamento Ue 2016/679 e D.Lgs. 196/2003). I dati da Lei forniti saranno utilizzati da CartOrange, titolare del trattamento, e dal Consulente per Viaggiare® esclusivamente al fine di dare corso alla sua richiesta e rispondere alle sue domande e non saranno conservati per ulteriori trattamenti. Per l'esercizio dei diritti previsti dalla vigente normativa può scrivere al seguente indirizzo: CartOrange srl - Via Crocefisso 21 - 20122 Milano. Maggiori dettagli sul trattamento sono consultabili nella privacy policy generale del sito.

Prendo atto che solo barrando la casella per esprimere il mio consenso, potrò beneficiare della seguente opportunità: usufruire di promozioni commerciali di prodotti o servizi della CartOrange o di partner della stessa, attraverso l'invio di lettere, messaggi di posta elettronica, newsletter, materiale pubblicitario, anche mediante sistemi automatizzati, e attraverso l'utilizzo di ogni altro strumento di comunicazione, come fax, telefono e social media. La mancata manifestazione del consenso le farà perdere questa opportunità.

Informazioni sul trattamento dei dati personali
La richiesta è stata inviata correttamente.

Home Islanda

Quando andare:

Cartorange consiglia

gen 3
feb 3
mar 3
apr 4
mag 5
giu 5
lug 5
ago 5
set 4
ott 3
nov 3
dic 3

  = mesi e consigli green

  1. Da giugno ad agosto è il periodo migliore per un viaggio in Islanda perché la temperatura è più mite e le giornate sono più lunghe
  2. Per effettuare il trekking del Laugavegur, un percorso di 55 km considerato tra i più belli in Islanda, il periodo migliore è quello che va da giugno ad agosto
  3. La stagione per vedere l’aurora boreale va più o meno da settembre ad aprile, quando le notti sono buie e si hanno le massime possibilità di avvistamento
  4. Nel periodo intorno al solstizio d’estate ad Akureyri, città poco lontana dal Circolo Polare artico, è possibile vedere il fenomeno del sole di mezzanotte. Uno spettacolo ancora più godibile durante un’escursione in barca

Migliori esperienze

A piedi sul ghiacciaio

Prova l’ebbrezza di camminare su un ghiacciaio. Puoi scegliere un percorso semplice o più impegnativo, ma il risultato non cambia: un paesaggio dalla bellezza emozionante!

Una cavalcata tra la lava

Su un cavallo islandese, razza nota per le piccole dimensioni e la capacità di andare a cinque andature, puoi esplorare zone difficilmente raggiungibili in auto.

Relax nelle sorgenti calde

Per la tua vacanza in Islanda non dimenticare il costume da bagno! Le numerose pozze e piscine geotermiche naturali ti aspettano per una calda esperienza rilassante.

Shopping alternativo

Se ti trovi a Reykjavík durante il week-end, recati al mercato delle pulci di Kolaportið: curiosando tra le bancarelle troverai sicuramente souvenir originali e stravaganti.

Nuotare tra due continenti

Nell’acqua cristallina della faglia di Silfra puoi fare snorkeling o immergerti tra la placca nordamericana e quella eurasiatica. Il panorama subacqueo va oltre ogni immaginazione.

Le case con il tetto d’erba

Durante un viaggio in Islanda prima o poi ti imbatterai nelle “turf-houses”, le deliziose casette con il tetto coperto d’erba che sono parte integrante del paesaggio islandese.

Notizie utili

LINGUA

Islandese, molto diffuso l'inglese

Documenti

Carta di identità valida per l'espatrio o passaporto in corso di validità

Differenza oraria

- 1h rispetto all'Italia

Valuta

Corona islandese (ISK)

Vaccinazioni

Nessuna obbligatoria

Clima

Mite sulle coste occidentali e meridionali, rigido all'interno. Il periodo migliore va da maggio a settembre

Seleziona i filtri

Durata del viaggio?

Periodo?

Prezzo?

Tipo di viaggio?

Curioso di vedere le nostre proposte?

Golden Circle

Islanda

6-9 giorni

da 1000 a 2000 €

Volo escluso

Aurore e tradizioni islandesi
#goldenring #cascate #geyser #bellezzenaturali

Un tour di gruppo esclusivo CartOrange con cui immergersi nella cultura e nelle tradizioni islandesi, circondati dalla natura potente e incontaminata di quest’isola affascinante.

4.8 (49)
Aurora boreale in Islanda

Islanda

6-9 giorni

da 1000 a 2000 €

Volo incluso

Lava, Ghiacci e Aurora Boreale
#natura #bellezza #avventura #fly&drive

Un breve itinerario guidato per ammirare le bellezze e il silenzio dei paesaggi innevati dell’inverno islandese, all’inseguimento dell’aurora boreale.

4.8 (49)
Viaggi di nozze in Islanda

Islanda

10-12 giorni

da 2000 a 3000 €

Volo incluso

Islanda in 10 giorni
#esperienzeuniche #wanderlust #whalewatching

Un itinerario originale in auto in senso antiorario per ammirare molte delle meraviglie d’Islanda con il tempo di approfondire le aree di maggior interesse.

4.8 (49)
Paesaggi islandesi

Islanda

10-12 giorni

da 2000 a 3000 €

Volo incluso

Islanda in fuoristrada
#sportestremi #benessere #whalewatching #fuoristrada #4x4

Un itinerario originale in auto 4x4 che tocca sia le tappe classiche e imperdibili sia alcune tappe nel selvaggio entroterra islandese raggiungibile solo con veicoli integrali.

4.8 (49)
cascata di Godafoss

Islanda

6-9 giorni

da 2000 a 3000 €

Volo incluso

Islanda Express
#natura #avventura #bellezzenaturali

Un breve ma intenso itinerario in auto in senso orario lungo la Ring Road: per chi ha poco tempo ma non vuole perdersi il meglio nella selvaggia natura islandese.

4.8 (49)
Islanda

Islanda

13-16 giorni

da 3000 a 4000 €

Volo incluso

Gocce d’Islanda
#benessere #wanderlust #fly&drive

Un itinerario completo che permette di toccare tutte e tappe più note ma anche quelle più remote e selvagge d’Islanda. Per veri appassionati della natura e dei paesaggi de Nord.

4.8 (49)
Pescatore impressionato

PARTI PER IL TUO VIAGGIO IDEALE

Non ci importa come sei!

Conta ciò che vuoi! Raccontaci la tua idea o affidati ai nostri consigli

Viaggi in Islanda: Cosa sapere

Posti da visitare in Islanda

L’Islanda è il paese dove dalla sera alla mattina può nascere un nuovo vulcano, dove nei fiumi e nei ruscelli scorre acqua calda, dove sui tetti delle case cresce l’erba, dove durante le lunghe notti invernali il cielo si trasforma in un arcobaleno indescrivibile di colori. Questo è solo l’inizio di ciò che devi aspettarti da un viaggio in Islanda.

Oltre agli splendidi scenari creati dalla forza della natura, una tra le più affascinanti cose da ammirare nell’isola è l’aurora boreale. La possibilità di assistere a questo fenomeno che si concretizza in incredibili sipari verde smeraldo cangianti in un caleidoscopio di colori, è una delle attrazioni indiscusse dell’Islanda. Sapevi che l’aurora boreale non è solo un fenomeno visivo ma anche uditivo? Capita infatti molto spesso che lo scenario dei bagliori, sia accompagnato da una colonna sonora di sibili.

Ma quali sono le cose da fare da vedere in Islanda?

  • Reykjavík e la Penisola di Reykjanes

La capitale islandese merita senz’altro una visita approfondita. È una città pulsante e vitale ed è anche il nucleo della scena culturale e artistica islandese. L’arte di strada è presente ovunque e i murales ne sono la prima testimonianza. Non immaginarti uno skyline pieno di grattacieli di acciaio o edifici imponenti: tutt’altro! Lo scenario urbano che ammiri dalla cima del campanile della cattedrale di Hallgrímskirkja, il simbolo della città, è una grande distesa di case basse dai tetti insolitamente colorati. La cupola di vetro del Perlan è un altro ottimo punto da cui osservare la città. Si tratta di una costruzione ultramoderna edificata su alcune ex cisterne.  Al suo interno trovi anche il Viking Saga Museum che ricrea i momenti chiave della storia islandese avvenuti nell’ultimo millennio. Il design moderno è degnamente rappresentato anche dallo spettacolare teatro musicale Harpa, di grande impatto visivo con il suo singolare involucro di vetro colorato, altrettanto impressionante se ammirato dall’interno. Uno dei luoghi più fotografati di Reykjavík è il pittoresco stagno di Tjörnin, contornato da case colorate, che in estate si popola di anatre e altri uccelli acquatici, mentre in inverno diventa una pista di pattinaggio. Luoghi invitanti per delle belle passeggiate sono il pittoresco porto vecchio di Reykjavík, con i suoi caffè e ristoranti, e le principali strade dello shopping di Laugavegur e Skólavörðustígur.

Nei dintorni della capitale è possibile visitare la vicina isola di Viðey, raggiungibile con un breve tragitto in traghetto, un luogo perfetto per camminate ed escursioni a cavallo. L'isola è anche la sede dell'Imagine Peace Tower, un’opera concepita da Yoko Ono dedicata alla memoria di John Lennon. Un ulteriore spunto per un’escursione da fare se si soggiorna a Reykjavík, è la visita al Monte Esja, destinazione molto popolare per gli amanti delle camminate in quanto vanta un’ottima sentieristica. La penisola di Reykjanes, situata a sud di Reykjavík, è il biglietto da visita dell’Islanda. Infatti tutti i voli atterrano nell’aeroporto internazionale situato in quest’area. La penisola è il punto più evidente della giunzione tra le placche tettoniche europee e americane della crosta terrestre: la dorsale inizia ad emergere dal mare per rendersi poi visibile nella zona di Þingvellir. La penisola di Reykjanes conta numerose sorgenti calde che talvolta formano delle piccole lagune, come la famosissima Blu Lagoon, una delle attrazioni più popolari d’Islanda.

  • Islanda meridionale

La regione meridionale dell’Islanda ha tutto: cascate, ghiacciai, spiagge, isole, luoghi storici. L’itinerario del Circolo d’Oro, vanta tre dei luoghi di maggior interesse dell’isola come il Parco Nazionale Þingvellir, la cascata Gullfoss e l'area geotermica di Geysir. Nella valle di Reykjadalur, oltre a numerose sorgenti termali e pozze di fango, si trova un fiume caldo dove fare una sosta per godere delle calde acque ricche di minerali. Le cascate di Seljalandsfoss, considerata la più bella dell'Islanda, e Skógafoss, una delle cascate più grandi, poco distanti l’una dall’altra, sono entrambe molto scenografiche e divengono ancora più emozionanti se hai la fortuna di vederle abbracciate da un arcobaleno. Altra tappa da non perdere in questa zona sono le Isole Westman (Vestmannaeyjar) raggiungibili in traghetto. Sono note per la fauna selvatica, l’estrema bellezza della natura e per l’imponente roccia a forma di elefante. Il relitto dell'aereo DC-3 della marina militare USA, abbandonato alla furia degli elementi sulla spiaggia nera a Sólheimasandur, è uno dei luoghi che i visitatori spesso inseriscono in un itinerario in Islanda. Da qui, solo 18 chilometri ti separano dal promontorio di Dyrhólaey, la punta più a sud, dove puoi ammirare Reynisfjara una splendida spiaggia nera con alle spalle una scogliera basaltica semplicemente splendida e i faraglioni di Reynisdrangar. Nella zona sud orientale ti imbatti nel ghiacciaio più grande d'Europa, Vatnajökull, che fa parte dell’immenso Vatnajökull National Park. I dintorni del ghiacciaio sono famosi per i panorami a dir poco esaltanti. L’acqua che defluisce dal ghiacciaio si raccoglie nella laguna glaciale di Jökulsárlón dove grossi icebergs staccatisi dal Vatnajökull galleggiano placidamente in attesa di dirigersi verso il mare. La laguna può essere esplorata con numerose escursioni.

  • Islanda orientale

Il paesaggio di questa regione è caratterizzato da foreste, numerosissimi fiordi e svariati villaggi di pescatori molto caratteristici che punteggiano la costa. È sicuramente l’Islanda più autentica. Borgarfjordur Eystri è un paesino di pescatori i cui dintorni sono una delle zone escursionistiche più belle d' Islanda, con paesaggi dominati da formazioni e depositi di riolite.  Altre attrazioni della regione includono lo spettacolare canyon Hafrahvammagljúfur, la vicina valle di Laugavalladalur nota per il suo ruscello geotermico e la foresta Hallormsstaðaskógur considerata la più grande d'Islanda, dove puoi praticare escursionismo. Le cascate più famose di questa regione sono la pittoresca Hengifoss, una tra le più alte che precipita in mezzo a pareti rossastre, e Litlanesfoss, la cui peculiarità è l’imponente gola di colonne di basalto. Per quanto riguarda la fauna, oltre alle numerose specie di uccelli marini, solo qui, durante il tuo tour in Islanda, puoi incontrare le renne selvatiche.

  • Islanda settentrionale

Il contrasto tra un paesaggio ricco di vegetazione lussureggiante e scenari completamente aridi è la caratteristica dell’Islanda del nord. Il Circolo Polare Artico è incredibilmente vicino e fa sì che durante l’estate il sole di mezzanotte insista più che altrove, mentre in inverno l’oscurità delle lunghe notti permetta maggiori avvistamenti dell’aurora boreale. Le attrazioni imperdibili includono vulcani attivi, fiordi, cascate fragorose, villaggi di pescatori e sorgenti termali spumeggianti. Inoltre in varie località puoi prendere parte ad escursioni per l’avvistamento delle balene e scoprire il folklore dell’isola. Alcuni tra gli scenari più suggestivi contemplano l’imponente canyon di Ásbyrgi, una depressione a forma di ferro di cavallo, il vicino canyon di Jökulsá e la cascata Dettifoss, la più potente d'Europa. Il lago Mývatn è un luogo dove si percepisce chiaramente che la terra è viva. Sulle sue rive o negli immediati dintorni devi assolutamente visitare:

  • Grjótagjá, una grotta di pietra lavica diventata celebre per le riprese di Game of Thrones;  
  • Hverfjall, uno dei crateri circolari vulcanici dalla forma più simmetrica del pianeta, il cui diametro misura circa un chilometro;
  • le bizzarre formazioni laviche di Dimmuborgir;
  • gli pseudo-crateri intorno a Skútustaðir;
  • la grotta lavica di Lofthellir e le sue favolose sculture di ghiaccio naturali;
  • Le terme geotermiche di Mývatn dove rilassarsi e godere dello scenario circostante, che, tra l’altro, sono una valida alternativa alla Blue Lagoon se cerchi un luogo meno affollato.
  • Poco lontano dal lago Mývatn ti attende un altro paesaggio “infernale” costituito da crateri, laghi turchesi, bocche fumanti: è la zona vulcanica attiva del Krafla, una serie di fenditure nel terreno sotto il quale sobbolle un grande serbatoio di magma.

Altre cascate che vale la pena di vedere sono quella di Aldeyjarfoss, incastonata tra colonne di basalto talmente belle da lasciare senza fiato, e di Goðafoss. La città di Akureyri, la seconda città principale dopo Reykjavík, è ricca di cultura e storia e vanta un centro molto carino contraddistinto da casette in legno colorate. Può essere la base per ottime escursione come quelle alle isole di Hrísey e di Grímsey, quest'ultima attraversata dal Circolo Polare Artico. La baia di Húsavík, a est di Akureyri, è uno dei migliori punti per il whale watching.

  • I fiordi occidentali

La regione dei fiordi occidentali non è molto visitata ed è un peccato. Se hai tempo e sei interessato ad ammirare e vivere paesaggi ancora più isolati e spettacolari  devi assolutamente includerli nelle tue vacanze in Islanda. La località più importante della regione è la rilassata Ísafjörður, ma le meraviglie naturalistiche per le quali ci si avventura fin quassù sono:

  • l’area escursionistica di Hornstrandir che affascina per le scogliere stracolme di uccelli intorno alla baia di Hornvík e per la possibilità di avvistare la volpe artica;
  • la scogliera di Látrabjarg, il punto più a ovest d'Europa, casa di un numero incredibile di alcune specie di uccelli marini;
  • la vicina spiaggia rossa di Rauðasandur, dove è possibile scorgere le foche;
  • Dynjandi, una cascata dall’insolita forma triangolare conosciuta anche come “il velo della sposa”, in quanto precipita da una scarpata alta 100 metri aprendosi in un ventaglio altamente spettacolare.  
  • Islanda occidentale

Anche se geograficamente questa zona è vicina a Reykjavík, ne è lontanissima quanto ad atmosfera. L’Islanda occidentale è un campionario di meraviglie naturalistiche: villaggi antichi, vulcani dormienti, campi di lava, spiagge ventose... Insomma ancora tanti paesaggi spettacolari! L’attrazione principe amata dai visitatori è la Penisola di Snæfellsnes, nota per il paesaggio sensazionale: qui puoi vedere tutti gli elementi della natura raggruppati in un unico luogo. Il simbolo della penisola è il Parco Nazionale di Snæfellsjökull, al cui interno svetta il misterioso vulcano omonimo coperto da un ghiacciaio. Considerato uno dei sette potenti centri energetici della terra, il vulcano Snæfellsjökull è stata l’ambientazione del romanzo “Viaggio al centro della Terra” di Giulio Verne. Puoi visitare il ghiacciaio e raggiungere la cima incappucciata dal ghiaccio mediante un’escursione organizzata. Altra icona della penisola è il Kirkjufell, è un picco dalla forma spettacolare che si staglia sulla costa settentrionale della penisola di Snæfellsnes.  Oltre allo Snæfellsjökull vale la pena visitare Gerduberg, un'impressionante e bellissima collezione di colonne di basalto che arrivano fino a 14 metri di altezza che la natura ha disposto in una geometria che ha dell’incredibile.

Tour e itinerari in Islanda

La bellezza selvaggia e travolgente dell’Islanda è la meta perfetta per chi vuole rimanere incantato dalle bellezze create dalla natura e dalla forza degli elementi. Un viaggio in Islanda può essere fatto con varie modalità e qualunque sia quella scelta ti permetterà di vivere esperienze indimenticabili durante tutti i mesi dell’anno. Il primo elemento da considerare per l’organizzazione di un itinerario in Islanda è quando andare.

  • L’estate, da giugno ad agosto, è considerata alta stagione, per via del clima più gradevole e perché le giornate più lunghe permettono di poter svolgere molte attività. Inoltre questo è il periodo durante il quale si assiste al fenomeno del sole di mezzanotte. Se è il tuo primo viaggio in Islanda, prendi in considerazione questi mesi. Puoi pianificare da solo o con l’ausilio del tuo consulente di viaggio un itinerario in libertà che ti permetta di compiere il periplo dell'isola lungo la Ring Road (la strada ad anello lungo la quale si trova la maggior parte delle attrazioni più importanti). Per questo tipo di itinerario sono consigliati almeno 10 giorni, ma lo si può comunque intraprendere in una settimana anche se potrebbe risultare un “tour de force”.
  • L’autunno, ricompreso nei mesi di settembre ed ottobre, è un buonissimo periodo per una vacanza in Islanda. Le giornate sono più corte rispetto all’estate, ma i prezzi sono inferiori e i paesaggi si rivestono dei fantastici colori tipici della stagione. Inoltre, con un pizzico di fortuna, potresti scorgere anche l’aurora boreale. Tieni presente che il clima può essere piovoso, ventoso e le temperature iniziano ad abbassarsi, quindi occorre tenerne conto nella pianificazione dell’itinerario, specialmente se vuoi visitare la parte settentrionale.
  • L’inverno va da novembre a marzo ed inevitabilmente in questo periodo i mesi sono i più freddi e bui dell’anno. È però il momento ideale per avvistare le aurore boreali. Ricorda che durante le vacanze natalizie i prezzi aumentano un po’ dappertutto. Se vuoi organizzare un tour fai da te in auto della durata di una settimana sarebbe meglio limitarsi alla zona di Reykjavík e alla parte meridionale dell’Islanda. Guidare sulla Ring Road in inverno non è consigliabile, a meno che tu non sia un guidatore abituato a viaggiare in condizioni di estrema difficoltà. In molte zone le strade potrebbero essere chiuse a causa della neve e del ghiaccio e potresti essere costretto a fermarti in località sperdute in attesa della riapertura.
  • Aprile e maggio sono i mesi di primavera: in questi mesi la natura si risveglia anche se non è raro incappare in qualche nevicata. Il periodo può considerarsi di bassa stagione. Guidare sulla Ring Road è possibile con le dovute precauzioni e sempre con un occhio alle condizioni metereologiche.

Viaggi organizzati in Islanda

Se nella tua vacanza in Islanda non te la senti di guidare e preferisci unirti ad altre persone, scegli un viaggio di gruppo organizzato. Queste tipologie di tour, di varia durata, partono a date fisse e prevedono un itinerario pianificato che include la visita delle maggiori attrazioni accompagnati da una guida. Generalmente i tour comprendono anche alcune escursioni e quasi sempre è prevista la mezza pensione.

Viaggi con bambini in Islanda

Viaggi con la famiglia? Puoi scegliere l’Islanda come meta della tue vacanze. L'Islanda si contraddistingue come una tra le destinazioni più adatte per viaggiare con i bambini in tutta sicurezza. Organizza l’itinerario più confacente alle tue esigenze adeguandolo ai tuoi ritmi e soggiornando in strutture che susciteranno l’interesse di tutta la famiglia ed in particolare dei più piccoli.

Un viaggio in Islanda è come entrare in un documentario: i bambini saranno a contatto con una natura prorompente, avvisteranno animali inconsueti, assisteranno a fenomeni straordinari che difficilmente dimenticheranno.

  • Stupisci i tuoi figli portandoli a fare un bagno nella famosissima Laguna Blu dove i piccoli sono i benvenuti dai 2 anni in su (e fino ai 13 anni l’ingresso è gratuito).
  • Fai provare loro l’eccitazione di cavalcare un cavallo islandese. Ci sono numerose scuderie che propongono vari itinerari tra i quali scegliere quello più adatto per i tuoi piccoli.
  • Prendi parte ad un’escursione per avvistare balene, foche e pulcinelle di mare.
  • La storia insegnata a scuola non è mai eccitante, mentre la visita ad un museo tematico può risultare estremamente istruttiva. A Reykjavík visita il The Settlement Exhibition, che illustra la storia dei Vichinghi. Il museo è interattivo e rende divertente la visita che ti porta direttamente a vivere l’epoca di questo popolo.

Voli per l'Islanda

L’Islanda è facilmente raggiungibile dall’Italia con voli diretti o con scalo, di durata media variabile tra le 4 e le 6 ore. L’aeroporto internazionale è quello di Keflavík, ben collegato a Reykjavík da un servizio di autobus. È possibile arrivare in Islanda anche via mare con un traghetto che parte settimanalmente tutto l’anno dal porto di Hirtshals in Danimarca e arriva a Seyðisfjörður nei fiordi orientali islandesi.

Hotel in Islanda

Campeggi, semplici ostelli, hotel, fattorie, baite, rifugi estremamente romantici: tutte le tipologie di strutture ricettive sono presenti in Islanda. Una vacanza in Islanda offre un buon numero di sistemazioni che accontentano tutti, anche se è bene ricordare che durante il periodo estivo la domanda supera di gran lunga l’offerta e diventa necessario prenotare con largo anticipo. Il campeggio è la soluzione perfetta per i viaggiatori avventurosi e amanti della vacanza green a 360°, che alla comodità di una camera preferiscono la carezza della natura. Esistono circa 170 campeggi che solitamente aprono durante la stagione estiva.  Nell’ottica di un viaggio in Islanda low-cost, si possono utilizzare anche gli ostelli. Si tratta di sistemazioni basiche ma sempre pulite, organizzate in dormitori o talvolta anche in camere private, con servizi igienici condivisi e cucine self-catering che permettono agli ospiti di cucinare i pasti. Per un soggiorno in un ambiente dall’atmosfera amichevole e cordiale, scegli di pernottare in una guest house a conduzione familiare. Si trovano pressoché dappertutto e assicurano un buon comfort. Si tratta di strutture semplici e senza fronzoli, ma pulite. Alcune possono avere il bagno in comune quindi è sempre meglio informarsi prima. In Islanda un soggiorno in fattoria o agriturismo è una soluzione adatta a tutti, ma particolarmente indicata per chi viaggia con i bambini. Queste strutture danno la possibilità di interagire con gli animali e nel contempo si tocca con mano la realtà rurale del territorio. Spesso nelle fattorie vengono proposte escursioni a cavallo, safari in 4x4, ed altre attività interessanti. Il soggiorno in hotel è consigliato a chi ama viaggiare comodamente. Pur essendo un paese notoriamente costoso, gli hotel in Islanda garantiscono tutte le fasce di prezzo: si va dagli hotel basici, agli hotel comfort con qualche servizio in più, fino ad arrivare a lussuose strutture particolarmente sofisticate. Esistono sia strutture gestite da famiglie che grandi catene alberghiere locali e internazionali.  Chi viaggia fuori dai soliti circuiti, specialmente sugli altopiani, può decidere di pernottare nei rifugi di montagna. Sono strutture estremamente semplici e, non essendo molto numerose, in alta stagione è necessario prenotare con largo anticipo. I visitatori devono portare con sé cibo e attrezzature. L’Islanda offre anche strutture eleganti e ricche di fascino che permettono un soggiorno all’insegna dell’intimità e del romanticismo. Rifugi isolati finemente arredati, cottage con viste panoramiche sulla natura circostante, lussuosi glamping offrono pernottamenti indimenticabili particolarmente indicati alle coppie in luna di miele.

NEWSLETTER

Iscriviti e continua a viaggiare tutto l'anno

Non perderti i nostri consigli di viaggio; più di una Newsletter, una fonte di ispirazione che ti farà emozionare!    

Foto spiaggia, mare e surf

Completa per ricevere la newsletter

Grazie, ora sei dei nostri! Lasciati ispirare dalle nostre idee di viaggio.