Marocco

Viaggi in Marocco

Scopri cosa ti proponiamo

Esplora di più

Un tour in Marocco ti farà scoprire una terra colorata e profumata di spezie. Medine affollate, riad silenziosi, deserti, montagne. Il Marocco è un paese ricco di contrasti.

Marrakech

Fuso orario GMT-1 13:22

Area 230.00 km²

Popolazione 928.850

Marrakech

Marrakech è la città più inebriante del Marocco. All'interno delle alte mura rosse della medina, si viene sopraffatti da una vibrante atmosfera fatta di colori, odori e rumori che sono l’essenza di questa città. I suq, l’architettura imperiale e gli artisti di strada disegnano un quadro molto affascinante dove è facile perdere l’orientamento. Ma poco male: in un viaggio a Marrakech devi lasciarti trasportare dalle sensazioni.

Fes

Fuso orario GMT-1 13:22

Area 320.00 km²

Popolazione 1,15 ml

Fes

Fes è una città-museo spettacolare con una medina labirintica che affascina, avvolge e stravolge. La città è reputata il cuore spirituale del Marocco grazie ai forti legami con le scuole religiose (madrasse).  Fes è rimasta un crocevia per il commercio e un centro per l'insegnamento dei mestieri tradizionali del paese. Ne sono l’esempio emblematico le vasche rotonde delle concerie dove la pelle viene lavorata ancora con metodi tramandati da generazione in generazione. Il colpo d’occhio delle concerie che si può catturare da una delle terrazze degli edifici che le circondano è semplicemente unico.

Essaouira

Fuso orario GMT-1 13:22

Area 90.00 km²

Popolazione 77.966

Essaouira

Essaouira è la città che non ti aspetti: pittoresca, colorata, con un’atmosfera bohemienne che ha attratto in passato hippy e artisti.  I possenti bastioni portoghesi, le barche blu allineate lungo il porto, la medina e i bazar contribuiscono ad alimentare il fascino di questa città. Il vento soffia forte su queste spiagge e per questo motivo Essaouira non è tanto gettonata dagli amanti della tintarella, ma in compenso è adorata da chi pratica surf e windsurf. È bello ammirare la distesa azzurra del mare punteggiata dalle tante vele colorate dei windsurf che danzano sulle onde.

Ouarzazate

Fuso orario GMT-1 13:22

Area 305.00 km²

Popolazione 75.234

Ouarzazate

Anche il Marocco ha la sua Hollywood: è Ouarzazate, località che da sperduto distaccamento militare francese è diventata una location d’eccezione che attrae case di produzione e registi di fama mondiale. Questa sua metamorfosi è dovuta soprattutto agli splendidi paesaggi regalati dall’imponente Kasbah di Taourirt, scelta come location di film come “Il tè nel deserto” e “Il Gladiatore”.  Anche la stupenda Ait-Ben-Haddou, costruita in mattoni di fango, ha dato il suo contributo alla crescente fama di Ouarzazate: è stata il set di film quali “Lawrence D’Arabia”, “Il Gioiello del Nilo”, “La mummia”, “Game of Thrones”.

Chefchaouen

Fuso orario GMT-1 13:22

Popolazione 42.786

Chefchaouen

La splendida Chefchaouen è una delle città più riconoscibili al mondo, grazie alle mille sfumature di blu che la contraddistinguono.  È affascinante passeggiare senza meta nelle stradine della medina perché ogni angolo nasconde irresistibili scorci da immortalare con uno scatto. Ovunque gatti assonnati che si stirano davanti alle case ingentilite da vasi di fiori; anziani abbigliati in modo tradizionale e donne che caracollano sotto il peso dei cesti contenenti i prodotti da vendere al mercato; colorati negozietti di tappeti e chincaglierie spiccano contro l’indaco dei muri. È davvero un posto meraviglioso dove sedersi in un bar davanti ad un profumato tè alla menta e perdere la cognizione del tempo.

Richiedi un preventivo su misura

Conosci CartOrange?

Informazioni sul trattamento dei dati personali *

La informiamo, nel quadro della vigente normativa in materia di dati personali (Regolamento Ue 2016/679 e D.Lgs. 196/2003). I dati da Lei forniti saranno utilizzati da CartOrange, titolare del trattamento, e dal Consulente per Viaggiare® esclusivamente al fine di dare corso alla sua richiesta e rispondere alle sue domande e non saranno conservati per ulteriori trattamenti. Per l'esercizio dei diritti previsti dalla vigente normativa può scrivere al seguente indirizzo: CartOrange srl - Via Crocefisso 21 - 20122 Milano. Maggiori dettagli sul trattamento sono consultabili nella privacy policy generale del sito.

Prendo atto che solo barrando la casella per esprimere il mio consenso, potrò beneficiare della seguente opportunità: usufruire di promozioni commerciali di prodotti o servizi della CartOrange o di partner della stessa, attraverso l'invio di lettere, messaggi di posta elettronica, newsletter, materiale pubblicitario, anche mediante sistemi automatizzati, e attraverso l'utilizzo di ogni altro strumento di comunicazione, come fax, telefono e social media. La mancata manifestazione del consenso le farà perdere questa opportunità.

Informazioni sul trattamento dei dati personali
La richiesta è stata inviata correttamente.

Home Marocco

Quando andare:

Cartorange consiglia

gen 2
feb 2
mar 3
apr 5
mag 5
giu 5
lug 4
ago 4
set 5
ott 4
nov 3
dic 2

  = mesi e consigli green

  1. Il Marocco è un paese molto vasto e per questo motivo le condizioni climatiche differiscono da zona a zona. Per un tour nel deserto i mesi migliori vanno da ottobre ad aprile
  2. Un itinerario alla scoperta delle città imperiali del Marocco è maggiormente godibile durante la primavera e l’autunno
  3. A maggio, nella località di Kelaat Mgouna si tiene il Festival delle Rose, una ricorrenza tradizionale per festeggiare la raccolta delle rose damascene che crescono nella zona. Ovunque musiche, balli e ghirlande fatte con questi splendidi fiori
  4. Novembre, gennaio e febbraio si possono considerare mesi di bassa stagione in tutto il Marocco, tranne che per il deserto. Per un viaggio più green approfitta di questi periodi e spostati con il treno ove possibile

Migliori esperienze

"Ciak si gira" nel deserto

Una visita agli studi cinematografici di Ouarzazate vale davvero la pena: puoi visitare i set utilizzati per la realizzazione di molti film divenuti successi internazionali.

Impara la cucina marocchina

Le culture berbere, arabe, andaluse e europee si mischiano nella cucina marocchina: con una cooking class puoi imparare a preparare specialità tradizionali e molto gustose.

Sui cieli di Marrakech

Innalzati con una mongolfiera nei cieli sopra Marrakech per ammirare dall’alto la città e i villaggi collinari circostanti: un’esperienza indiscutibilmente emozionante.

Un canyon fantastico

Le Gole del Todra sono un fantastico e remoto canyon perfetto per l'escursionismo e le passeggiate in dromedario. È anche possibile fare trekking attraverso alcuni sentieri.

Dormire tra le dune

Il deserto è un capolavoro di madre natura: regalati una notte sotto il cielo trapuntato di stelle in un campo tendato tra le dune ondulate di Erg Chebbi.

L’abilità del baratto

Esercita e affina le tue abilità di contrattazione durante lo shopping nelle medine. Siediti, accetta il tè alla menta che ti viene offerto e inizia senza fretta a mercanteggiare.

Notizie utili

LINGUA

Le lingue ufficiali sono l’arabo e l’amazigh (berbero). Ampiamente diffuso il francese, discreta conoscenza dello spagnolo e dell'italiano, poco diffuso l’inglese

Documenti

Passaporto o carta di identità con vouchers di prenotazione di un tour operator

Differenza oraria

- 1h rispetto all’Italia; - 2h quando in Italia vige l’ora legale

Valuta

Il Dirham marocchino

Vaccinazioni

Nessuna obbligatoria. Consigliato il vaccino contro la rabbia e l'epatite A e B

Clima

Il clima è temperato lungo le coste, le temperature estive non sono molto elevate e gli  inverni sono miti. Le piogge si verificano soprattutto nei mesi da novembre a febbraio e rendono spesso le strade impraticabili. Nell’ interno del Paese, in... Leggi tutto Il clima è temperato lungo le coste, le temperature estive non sono molto elevate e gli  inverni sono miti. Le piogge si verificano soprattutto nei mesi da novembre a febbraio e rendono spesso le strade impraticabili. Nell’ interno del Paese, invece, le temperature sono molto elevate in estate, con picchi che arrivano oltre i 40°, mentre gli inverni sono miti; durante la notte le temperature sono molto basse, soprattutto nel deserto

Seleziona i filtri

Durata del viaggio?

Periodo?

Prezzo?

Tipo di viaggio?

Curioso di vedere le nostre proposte?

Fes

Marocco

2-5 giorni

da 500 a 1000 €

Volo incluso

Marrakech, la magica città rossa
#marrakech #cultura

Gli odori acri e i profumi intensi del souk, la tranquillità dei riad, la pace di giardini e palmeraie, l’eco del deserto e le cime dell’Atlante. Marrakech è indimenticabile.

4.4 (63)
marocco

Marocco

6-9 giorni

da 1000 a 2000 €

Volo incluso

Marocco in 8 giorni
#cultura #divertimento #sapori

Le meraviglie di una civiltà antica che affascinano e incantano. Un viaggio da vivere in coppia o con gli amici ma adatto anche per i single che amano viaggiare liberi.

4.4 (63)
Fes

Marocco

6-9 giorni

da 1000 a 2000 €

Volo incluso

Casablanca e le città imperiali
#tour #deserto #cultura

Dalla vivace Casablanca ai vicoli di Rabat, dai minareti di Meknes all’antico splendore di Fès e al fascino coinvolgente di Marrakech. Un tour tra le meravigliose città marocchine.

4.4 (63)
ragazza nel canyon

Marocco

6-9 giorni

da 1000 a 2000 €

Volo incluso

A sud di Marrakech
#avventura #cultura

Un viaggio in una regione affascinante e misteriosa, un’emozione continua tra oasi e riad, dalle dune del Sahara alle montagne dell’Atlante, fino ai souk della Città Rossa.

4.4 (63)
Fez

Marocco

10-12 giorni

da 2000 a 3000 €

Volo incluso

Il fascino imperiale e le vallate del Marocco
#unesco #cittaimperiali #esperienze

Un salto indietro nei secoli, un patrimonio materiale e umano dalla ricchezza stupefacente: scoprire il Marocco e le sue Città Imperiali è un viaggio nel tempo e nella bellezza.

4.4 (63)
Pescatore impressionato

PARTI PER IL TUO VIAGGIO IDEALE

Non ci importa come sei!

Conta ciò che vuoi! Raccontaci la tua idea o affidati ai nostri consigli

Viaggi in Marocco: Cosa sapere

Posti da visitare in Marocco

Il fascino del Marocco è indiscutibile. Le cose da vedere sono moltissime: rilassanti località balneari sulla costa, bellissime città imperiali, scenografiche montagne, la solitudine del deserto.  Il Marocco ti offre l’opportunità di fare un viaggio vario ed emozionante. La vasta estensione del paese rende opportuna una divisione geografica per individuare alcune delle località imperdibili durante un itinerario in Marocco.

La costa sul Mar Mediterraneo e il Rif La costa mediterranea del Marocco si allunga per oltre 450 km, dall'enclave spagnola di Ceuta fino a Saïdia, al confine con l'Algeria. Tra le località imperdibili: Tangeri è l’affascinante porta di entrata in Africa per chi proviene dalla Spagna con il traghetto. La sua medina ospita un intricato labirinto di vicoli, piccoli musei, monumenti storici e gli immancabili suq. Durante il soggiorno vale la pena di includere la visita anche dei suoi dintorni, come le vicine rovine romane di Lixus, il faro di Cap Spartel nel punto dove Mar Mediterraneo e Oceano Atlantico mischiano le loro onde, Tétouan con una medina ottimamente conservata, e la visita dell'altra enclave spagnola, Ceuta, un gioiellino assolutamente a cui non puoi rinunciare. Le pendici montagnose della catena del Rif abbracciano la baia di Al Hoceima, che si affaccia sulle turchesi acque mediterranee. È una piacevolissima località che vale la pena inserire in un itinerario alla scoperta del nord del Marocco. Saïdia, una vivace cittadina balneare quasi al confine con l’Algeria, offre chilometri di lunghe spiagge di sabbia fine e dorata e un bellissimo mare.  La splendida e famosissima Chefchaouen, situata sotto le vette del Rif, è semplicemente un sogno. La città è nota per il peculiare colore blu con cui sono dipinte le pareti esterne delle case e degli edifici, che creano un bellissimo impatto cromatico con i tetti color ocra. Una delle cose migliori da fare a Chefchaouen è semplicemente vagabondare nella sua medina.

La Costa sull’Oceano Atlantico La costa atlantica è l’area più ricca e progredita del paese. È qui che sorgono Rabat, l’elegante capitale amministrativa del paese, e Casablanca, considerata la capitale commerciale. Entrambe sono città somiglianti a quelle europee ed anche gli usi e costumi degli abitanti sono molto più liberali rispetto a quelli che generalmente trovi in Marocco. Rabat è ordinata e rilassata, in linea con il suo status di capitale. Qui la divertente frenesia che si respira nelle altre città marocchine non esiste. Tuttavia la città possiede alcune attrazioni che valgono una visita come ad esempio la Kasbah des Oudayas circondata dai giardini e la necropoli di Chellah. Da Rabat è consigliata una visita alla vicina Salé, una città tradizionale nella quale viene catapultato indietro nel tempo. Casablanca, essendo stata fondata nel 1912, è essenzialmente la città più moderna del Marocco e come tale non vanta una grande abbondanza di monumenti del passato. Comunque l’immensa Moschea di Hassan II protesa sull'Oceano Atlantico, la terza più grande al mondo, vale assolutamente la visita. L’affascinante Essaouira è senz’altro da includere in un tour in Marocco. L’ottimo clima, la rilassante atmosfera alternativa, le spiagge (seppur ventose) e l’incantevole medina ne fanno una località molto gradevole. La città in passato fu il principale porto commerciale del Marocco e divenne famosa come luogo di ritrovo anticonformista di hippie, surfisti e artisti. Oggi ti accoglie con il suo pittoresco e fotogenico porticciolo dove sono ordinatamente allineate le barche blu dei pescatori, una medina ricca di vicoli tortuosi abbracciata da possenti bastioni, spiagge spazzate dal vento che sono la gioia di tutti gli amanti del windsurf e kitesurf.

Fes, Meknès e il Medio Atlante  Questa regione è indubbiamente quella più rappresentativa del Marocco. Fes è il cuore spirituale del Marocco, oltre ad essere la più antica delle città imperiali del paese. Visitare Fes è uno dei momenti salienti di ogni tour in Marocco. All'interno delle mura della sua smisurata medina Fes el-Bali, una tra le migliori conservate al mondo, è facile perdersi nelle stradine e vicoli bui che si snodano all'infinito pieni di gente, asini sovraccarichi di merci, suq, musica, rumore e odori.  La città è un centro di arti decorative, famoso per la lavorazione del cuoio e dei metalli e l'abilità dei suoi maestri artigiani.  Le concerie all’aperto sono il simbolo di una Fes che non ha abbandonato le sue tradizioni medievali: i pregiatissimi prodotti in pelle e cuoio venduti nei bazar sono il frutto del duro lavoro dei conciatori che si tramandano quest’arte da millenni.  Meknès, tra le città imperiali marocchine è forse quella più modesta. Considerata la sorella minore di Fes, con la quale è costantemente paragonata, non desta molto interesse tra i visitatori che difficilmente vi soggiornano più di una notte. Ma l’atmosfera decisamente più rilassata, la struttura della sua medina, l’imponente porta di Bab el-Mansour e il Mausoleo del sultano Moulay Ismail sono attrazioni che meritano una visita. Da Meknès, inoltre, si può fare un’escursione a Moulay Idriss, la città più sacra del Marocco e meta di pellegrinaggi. Le rovine romane di Volubilis occupano la sporgenza di un lungo altopiano, a poca distanza da Meknès. La bellezza delle rovine è innegabilmente impressionante tanto da essere stata dichiarata patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Ifrane è un pezzetto di Svizzera trapiantato in Marocco. La città è situata a circa 1700 mt di altitudine ed è molto amata dai marocchini che d’inverno vengono qui per sciare. Nella cittadina si trovano chalet con il tipico tetto triangolare, giardini e parchi curatissimi.

Marrakech e il Marocco centrale Marrakech è sempre stata il punto di incontro e di sosta dove gli abitanti dei villaggi berberi vendevano le loro merci, spendevano i loro soldi e trovavano intrattenimento.  Il centro della città è la famosissima piazza Jemaa el-Fnaa, un palcoscenico per cartomanti, cantastorie, incantatori di serpenti e altri personaggi pittoreschi che ogni giorno improvvisano il loro spettacolo per spettatori sempre diversi. Le terrazze dei caffè intorno alla piazza offrono una vista superba in particolare al tramonto e di sera.  Non meno avvincenti sono le altre attrattive della città: la medina, le magnifiche rovine del Palazzo El Badi, il delicato intaglio delle Tombe Saadiane, i giardini Majorelle dove estraniarsi dalla frenesia della città, e la moschea Koutoubia. Marrakech ammalia i visitatori con i suoi monumenti, riad, hammam, colorati bazar, musei innovativi e soprattutto ristoranti che servono un’ottima cucina. Le Cascades d’Ouzoud, immerse in un contesto rurale altamente rilassante, sono le più belle del paese e si raggiungono con un’escursione giornaliera da Marrakech. La Valle di Aït Bougmez è nota anche come la valle della felicità, forse perché essendo isolata ancora non è tra le località più visitate dai viaggiatori. Il paesaggio è caratterizzato da villaggi costruiti con mattoni di fango e rinforzati con pietre, mulattiere, appezzamenti di orzo coltivati da gente fiera abituata a lavorare duramente. Il massiccio del Toubkal, che racchiude le vette più alte dell'Alto Atlante, è la mecca per chi ama il trekking. Lo scenario paesaggistico è contraddistinto da villaggi berberi i cui abitanti si dedicano per lo più alla pastorizia. A sud della catena dell’Alto Atlante, nel bel mezzo di un altopiano spoglio, ecco la vivace Ouarzazate. La città venne creata dai francesi come distaccamento e centro amministrativo, ma con il trascorrere degli anni ha attratto numerosi registri famosi che vi hanno girato pellicole di successo. In città sono presenti studi cinematografici che è possibile visitare, ma l’attrazione principale di Ouarzazate è la kasbah di Taourirt. Si tratta di una cittadella fortificata splendidamente conservata con un numero impressionante di vicoli, scale e sale.  A breve distanza da Ouarzazate si trova lo Ksar di Ait-Ben-Haddou, un meraviglioso esempio di architettura marocchina che vale la pena inserire in un itinerario in Marocco. Un’infinità di palmeti di datteri caratterizza la spettacolare Valle del Draa, dove si annidano villaggi berberi e ksar (villaggi fortificati). Le Gole del Dadès sono montagne dai colori estremamente suggestivi che vanno dal rosso, all’arancione al ruggine e che circondano la gola con interessanti formazioni rocciose e antiche kasbah. Le gigantesche pareti rocciose delle Gole del Todra presentano uno spettacolo impressionante. In alcuni periodi dell'anno, la luce solare non riesce a raggiungere il fondo della gola, tanta è l’altezza delle falesie. Il momento migliore per visitarle è il tardo pomeriggio, poiché il sole produce bellissime sfumature in varie tonalità di rosso.  Il piccolo e sperduto villaggio di Merzouga si trova alle porte del Sahara, in un mondo di dune e palmeti. Siamo nell’Erg Chebbi dove tutto intorno è silenzio e distese di sabbia dorata. Il deserto è una delle mete irrinunciabili in un viaggio in Marocco, perché è impossibile rimanere insensibili davanti all’immensa bellezza e forza della natura. Le dune sono spettacolari a qualsiasi ora del giorno, ma la mattina presto e il tardo pomeriggio sono i momenti migliori per ammirarle. Le dune di Erg Chigaga, un mare di sabbia battuto dal vento, sono altrettanto meravigliose e meno battute dal turismo rispetto a Erg Chebbi.

Il sud del Marocco e il Sahara occidentale Agadir è la località balneare regina del Marocco, grazie alla distesa di sabbia fine e bianca che costeggia il litorale e ai numerosi hotel e resort che garantiscono una rilassante vacanza ai visitatori. Tuttavia, Agadir non regala solo mare, in quanto è un buon punto di partenza per escursioni verso le città e le attrazioni turistiche della Valle del Souss e delle regioni dell'Anti Atlante.  La berbera Taroudant, situata al centro della fertile valle del Souss, è essenzialmente ancora una città di mercato che non fa troppo affidamento sul turismo. La città, circondata da imponenti bastioni che cambiano colore con la luce del sole, non ha grandi monumenti o attrazioni oltre a sé stessa, che è esattamente ciò che attira alcuni viaggiatori qui. 

Tour e itinerari in Marocco

Da un long week end fino ad arrivare a itinerari più lunghi e complessi, il Marocco riesce a soddisfare proprio tutti i gusti. L’estensione del paese è notevole, ma la rete stradale è generalmente buona e anche i trasporti pubblici sono affidabili e consentono spostamenti tutto sommato semplici. I voli diretti su diverse grandi città del paese permettono l’effettuazione di week end lunghi volti a scoprire città come Marrakech, Fes, Rabat e Casablanca. È possibile scoprire questo meraviglioso paese sia con tour organizzati che pianificando un itinerario in autonomia. Se hai a disposizione una settimana, il consiglio è quello di concentrare il viaggio in Marocco su alcune aree. Potresti, ad esempio, soggiornare in una località costiera e poi spostarti con escursioni giornaliere. Soluzione questa consigliata se viaggi con dei bambini. Potresti pianificare un tour che ti porti a scoprire le città imperiali di Rabat, Meknés, Fes e Marrakech. Altra soluzione potrebbe essere prediligere il Marocco meridionale visitando Marrakech per poi dirigerti verso il deserto, tra oasi e dune. Se invece i giorni a disposizione sono 10 o più, allora nella costruzione di un tour è possibile includere alcune città costiere, le città imperiali, i villaggi della catena dell’Atlante, fino ad arrivare al meraviglioso deserto.

Viaggi organizzati in Marocco

Esiste una vasta pletora di tour organizzati che permettono di esplorare il Marocco insieme ad un gruppo di altri partecipanti.  Un tour di gruppo è l’ideale per chi ha poco tempo a disposizione perché permette di ottimizzare l’itinerario e soprattutto approfondire le bellezze e tradizioni grazie alle spiegazioni di ottime guide. In un viaggio organizzato l’itinerario prevede gli spostamenti in pullman, alcuni pasti e attività cosicché tu possa godere appieno della vacanza senza dover pensare a niente. Ricorda che in un tour di gruppo organizzato le date di partenza sono fisse. Se viceversa non hai abbastanza flessibilità con le date, oppure ami viaggiare in completa autonomia, il tuo consulente di viaggio può organizzarti un itinerario su misura ritagliato secondo i tuoi gusti ed esigenze, dove sarà comunque possibile inserire visite guidate, trasferimenti e scegliere sistemazioni di vario genere, tra cui i riad e i campi tendati. Con questa soluzione parti quando vuoi, decidi la durata dell’itinerario e viaggi con i tuoi ritmi.

Vacanze in Marocco con bambini

Il Marocco è accogliente verso le famiglie che desiderano viaggiare con i bambini, senza contare che questo paese ha molteplici motivi che rendono la vacanza attraente agli occhi dei più piccoli. I colori delle medine affascineranno i bimbi; i simpatici dromedari saranno una gradita scoperta per i più piccoli; un’escursione nel deserto effettuata con un fuoristrada divertirà tutta la famiglia; e, se tutto questo non fosse sufficiente, difficilmente i bambini sapranno resistere a giocare e divertirsi nelle piscine degli hotel! Per un viaggio in Marocco con i bambini, è sempre bene orientarsi su hotel di fascia media o superiore che offrono sia camere familiari che un buon livello di pulizia.  Se opti per una vacanza al mare, scegli un resort sulla spiaggia che includa servizi e intrattenimenti per i più piccoli. Per quanto riguarda il cibo, che potrebbe non essere gradito dai più piccoli, in Marocco puoi trovare facilmente ristoranti che preparano cibo semplice e poco speziato.

Viaggio di nozze in Marocco

Pochi posti al mondo evocano il romanticismo come il Marocco: raffinati ed esclusivi riad, hammam dove indulgere in un massaggio rilassante, una squisita e saporita cucina, notti stellate nel deserto. Il Marocco ha tutte le carte in regola per regalare una splendida e indimenticabile luna di miele a poche ore di volo dall’Italia.

Voli per il Marocco

La maniera più semplice e veloce per raggiungere il Marocco è in aereo. Casablanca è l’aeroporto internazionale di cui si servono le varie compagnie di bandiera ed è anche lo scalo utilizzato per i voli domestici. Con le compagnie low cost atterri a Marrakech, Fez o Rabat. La durata media di un volo diretto dall’Italia è di circa tre ore.

Hotel in Marocco

In Marocco trovi una vasta gamma di alloggi che appagano ogni tipo di esigenza. Se viaggi con un budget di spesa molto basso, in diverse città marocchine trovi gli ostelli dove puoi pernottare in dormitori o, in alcuni casi, anche in camere private. Sempre nell’ottica di un viaggio a basso budget, puoi scegliere gli hotel “non classificati”. Si tratta di strutture che si trovano molto spesso all’interno delle medine. Accertati prima che abbiano il bagno in camera, perché molti presentano i servizi in comune. Per un soggiorno più confortevole orientati sugli hotel “classificati” che sono quelli codificati con le stelle. Solitamente si trovano nella parte nuova delle città ed hanno un buon rapporto qualità-prezzo.  Durante il tuo viaggio in Marocco, non perderti il soggiorno in un “riad” o in un “dar” che sono senza dubbio tra le sistemazioni più richieste. Si tratta di alloggi molto curati e chic che offrono un’esperienza con cui scoprire quelle che erano un tempo le dimore tipiche marocchine. Essendo situati quasi sempre all’interno delle medine, si raggiungono solo a piedi. Il fascino di queste strutture è dato dagli interni arredati in stile tradizionale che rispecchiano il gusto dei proprietari che li gestiscono e sono quindi diversi uno dall’altro. Il servizio offerto è molto personalizzato ed è per questo che è molto piacevole soggiornarvi. La differenza tra “Riad” e “Dar” consiste che il primo si sviluppa intorno ad un giardino interno, mentre il secondo intorno ad un cortile interno. Nelle maggiori località balneari sulla costa trovi invece i resort che offrono una moltitudine di servizi come ristoranti, campi da tennis, piscine, campi da golf. Se il tuo itinerario in Marocco prevede la tappa nel deserto, includi il pernottamento in un campo tendato per godere di una notte davvero indimenticabile.

Marocco: quanto costa?

Il Marocco è una destinazione abbastanza economica, grazie al costo della vita che è più basso rispetto al nostro. Naturalmente il budget di spesa dipende sempre dalla stagione in cui viene effettuato il viaggio.  Durante le feste natalizie e le vacanze estive, per esempio, può essere un po’ più costoso, ma organizzandoti in anticipo si riesce a trovare il giusto compromesso. Durata della vacanza, tipologia degli hotel scelti e come viene affrontato il viaggio (tour di gruppo, in autonomia, con guida e autista) sono tutte voci che vanno ad influire sul costo del viaggio, ma rispetto a molte altre destinazioni il Marocco rimane comunque una meta non eccessivamente costosa.

NEWSLETTER

Iscriviti e continua a viaggiare tutto l'anno

Non perderti i nostri consigli di viaggio; più di una Newsletter, una fonte di ispirazione che ti farà emozionare!    

Foto spiaggia, mare e surf

Completa per ricevere la newsletter

Grazie, ora sei dei nostri! Lasciati ispirare dalle nostre idee di viaggio.