Viaggi in Ecuador

Viaggi in Ecuador

Scopri cosa ti proponiamo

Un paese affacciato sull’Oceano Pacifico ma che possiede al suo interno la Foresta Amazzonica e le altissime cime delle Ande. Le mille sfaccettature di un luogo incredibile.

Quito

Fuso orario GMT-6 17:17

Area 372.40 km²

Popolazione 2,011 ml

Quito

Prima città al mondo ad essere dichiarata Patrimonio culturale dell’Umanità dall’UNESCO. Sorge a 2850 metri di altitudine ed è una delle più belle città coloniali del Sud America. Da Quito passa la linea dell’Equatore e, a pochi minuti dal centro, è possibile visitare il monumento che evidenzia il confine tra l’emisfero boreale e l’emisfero australe.

Guayaquil

Galapagos

Fuso orario GMT-7 16:17

Area 8015.00 km²

Popolazione 29.200

Isole Galapagos

Arcipelago di origine vulcanica con 13 isole tutte diverse tra loro per flora e fauna, le Galapagos sono considerate come l’ultimo paradiso terrestre. Visitando queste isole ed osservando gli animali che le popolano, Charles Darwin ebbe l’intuizione che lo portò poi alla teoria dell’evoluzione.

Richiedi un preventivo su misura

Conosci CartOrange?

Informazioni sul trattamento dei dati personali *

La informiamo, nel quadro della vigente normativa in materia di dati personali (Regolamento Ue 2016/679 e D.Lgs. 196/2003). I dati da Lei forniti saranno utilizzati da CartOrange, titolare del trattamento, e dal Consulente per Viaggiare® esclusivamente al fine di dare corso alla sua richiesta e rispondere alle sue domande e non saranno conservati per ulteriori trattamenti. Per l'esercizio dei diritti previsti dalla vigente normativa può scrivere al seguente indirizzo: CartOrange srl - Via Crocefisso 21 - 20122 Milano. Maggiori dettagli sul trattamento sono consultabili nella privacy policy generale del sito.

Prendo atto che solo barrando la casella per esprimere il mio consenso, potrò beneficiare della seguente opportunità: usufruire di promozioni commerciali di prodotti o servizi della CartOrange o di partner della stessa, attraverso l'invio di lettere, messaggi di posta elettronica, newsletter, materiale pubblicitario, anche mediante sistemi automatizzati, e attraverso l'utilizzo di ogni altro strumento di comunicazione, come fax, telefono e social media. La mancata manifestazione del consenso le farà perdere questa opportunità.

Informazioni sul trattamento dei dati personali
La richiesta è stata inviata correttamente.

Home Ecuador

Quando andare:

Cartorange consiglia

gen 2
feb 2
mar 1
apr 1
mag 2
giu 4
lug 4
ago 5
set 4
ott 3
nov 3
dic 3

  = mesi e consigli green

  1. Il clima in Ecuador è abbastanza costante ed è possibile visitarlo tutto l’anno
  2. Febbraio/aprile e settembre/novembre sono i mesi di bassa affluenza turistica
  3. Da fine marzo a fine aprile per assistere al divertentissimo corteggiamento degli albatros alle Galapagos
  4. Tra luglio e settembre per visitare la zona andina e godere degli splendidi panorami che il cielo limpido regala

Migliori esperienze

Dormire in una haciendas

Luoghi suggestivi e fuori dal tempo. Le haciendas sono antiche residenze delle famiglie benestanti. Dormirci durante un tour in Ecuador è parte integrante del tuo viaggio.

Mercato di Otavalo

A poca distanza da Quito, si trova uno dei più importanti mercati dello stato, Otavalo. Qui si trovano articoli di artigianato locali e prodotti tipici.

Cappelli di Panama

Nonostante il nome, i famosi cappelli di Panama, vengono prodotti in Ecuador, precisamente a Cuenca.

I pinguini del nord

Alle Galapagos, sull’isola di Bartolomé, vive la colonia di pinguini che si trova più a nord del mondo. Puoi vederli e avvicinarli in quanto non temono l’uomo.

La ferrovia più difficile

“La Nariz del Diablo” è considerata la ferrovia più difficile del mondo. Serve per portare merci e persone dalle Ande alla costa e viaggiare sul treno è un’esperienza incredibile.

L’Amazzonia ecuadoriana

A differenza della sorella brasiliana, l’Amazzonia ecuadoriana è meno conosciuta e per questo meno sfruttata turisticamente. Qui puoi navigare sui fiumi e osservare la fauna locale

Notizie utili

LINGUA

Spagnolo. L'inglese è poco diffuso

Documenti

Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi

Differenza oraria

- 6h rispetto l'Italia; - 7h quando vige l'ora legale

Valuta

Dollaro americano (USD)

Vaccinazioni

Nessuna obbligatoria. Per escursioni nella parte orientale del Paese e nella Foresta Amazzonica è obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla

Clima

Di tipo equatoriale. I mesi estivi (luglio e agosto) sono i più consigliati in quanto meno piovosi e più soleggiati, tranne nelle zone delle foreste e lungo la costa dove le piogge sono sempre frequenti

Seleziona i filtri

Durata del viaggio?

Periodo?

Prezzo?

Tipo di viaggio?

Curioso di vedere le nostre proposte?

Amazzonia

Ecuador

10-12 giorni

da 3000 a 4000 €

Volo incluso

Alla scoperta dell'Ecuador
#foresteeanimali #joyoflife #tradizionilontane

Dalle architetture Inca, alle case coloniali, ai quartieri moderni sul Pacifico: viaggio nel Paese dove storia, cultura e natura sono protagonisti di una trama millenaria.

5 (1)
ecuador treno

Ecuador + Perù

più di 17 giorni

oltre 5000 €

Volo incluso

Avventure e natura in Sud America
#amici #coppia

L’Ecuador è un Paese che entra piano piano nel cuore e alle Isole Galapagos si viaggia nel tempo così come in Perù, culla del misterioso e affascinante Impero Inca.

5 (1)
peru macchupicchu

Perù + Ecuador

più di 17 giorni

oltre 5000 €

Volo incluso

Avventura Sudamericana
#bellezzenaturali #sudamerica #culturainca #paesaggiandini

Vivi un’avventura incredibile: esplora i suggestivi paesaggi della Ruta Quechua, segui le tracce degli Inca sul Camino Inca e scopri i paesaggi primordiali delle isole Galapagos.

4.8 (121)
Ecuador

Ecuador

più di 17 giorni

oltre 5000 €

Volo incluso

Sulle orme di Darwin
#avventura #Darwin #Inca #meraviglia

Tra natura, città e siti Patrimonio UNESCO: scopri l’Ecuador, il paese della misteriosa città inca Ingapirca e delle Galapagos, che celano i segreti della vita sulla terra.

5 (1)
Pescatore impressionato

PARTI PER IL TUO VIAGGIO IDEALE

Non ci importa come sei!

Conta ciò che vuoi! Raccontaci la tua idea o affidati ai nostri consigli

Viaggi in Ecuador: Cosa sapere

Posti da visitare in Ecuador

L’Ecuador è uno dei paesi più piccoli del Sudamerica. Le sue dimensioni sono simili a quelle dell’Italia. Nonostante la sua ridotta dimensione ha una notevole varietà di ambienti. È il quinto paese per biodiversità del mondo dopo Australia, Brasile, Cina e Colombia. È un paese molto ricco anche a livello etnografico, con 35 etnie diverse. Per tutte queste caratteristiche, un viaggio in Ecuador è un’esperienza incredibile. Ecco cosa vedere in Ecuador. Quito è la capitale ed è sicuramente una delle più belle città coloniali del Sudamerica. Le sue piazze sono un tripudio di colori. Plaza Grande è la principale ma degna di una visita è anche Plaza San Francisco. In città sono presenti oltre 120 tra chiese e cattedrali. Una delle più importanti dal punto di vista artistico è la Chiesa della Compagnia, ispirata alla Chiesa del Gesù di Roma, con un altare barocco bellissimo. La città la sera, illuminata con maestria, sembra un presepe e passeggiare tra le sue vie è davvero suggestivo. A circa 100 km da Quito si trova il mercato di Otavalo, un mercato indigeno dove fino a non più di 10 anni fa si pagava con il baratto. È aperto tutti i giorni ma il momento migliore per visitarlo è il sabato quando ci sono anche animali, frutta e verdura. Qui puoi acquistare articoli di artigianato con i classici tessili e manufatti del Sudamerica. In un classico itinerario, da Quito si scende verso sud, sull’Avenida de Los Volcanes. Si tratta del tratto ecuadoriano della Panamericana. Gli è stato dato questo nome in quanto, lungo questo pezzo di strada di 350 km, si trovano 14 vulcani ancora attivi e 8 cime che superano i 5000 metri. Una delle montagne più importanti è sicuramente Cotopaxi, soprannominato “El Senor” a causa delle nuvole a forma di sombrero che spesso si posano sulla sua testa. Al Parco Nazione di Cotopaxi vale la pena fermarsi una notte per vivere a pieno le tante possibilità di trekking e passeggiate a cavallo che la zona può offrire. Scendendo ancora a sud si incontra una particolare esperienza: il trenino delle Ande che percorre la ferrovia della Nariz del Diablo, soprannominata la ferrovia più difficile del mondo. È stata costruita per permettere di trasportare merci e persone dalle vette delle Ande al mare. A causa della sua importante inclinazione e delle sue curve molto strette, non era possibile far girare il treno. È stato quindi inventato un metodo particolare, con 2 locomotive, una in testa e una in coda. Ad ogni curva il conducente scende e sale sull’altra locomotiva per permettere al treno di proseguire. È un’esperienza davvero divertente e totalmente sicura da quando hanno vietato alle persone di viaggiare sul tetto del treno! Lungo la strada verso Cuenca, fermati al sito Inca più importante dell’Ecuador: Ingapirca. Una volta giunto a Cuenca, rilassati nei locali della città. Questo luogo è sede di importanti università ed è quindi una città giovane e vivace, oltre ad essere molto sicura. Cuenca è famosa per la sua arte coloniale ma anche per i cappelli di Panama che vengono intrecciati proprio qui dalle sapienti mani delle donne ecuadoriane. E poi ovviamente le Galapagos… sicuramente il luogo più conosciuto dell’Ecuador e quello che da solo vale tutto il viaggio. Gli amanti della fotografia qui troveranno pane per i loro denti. Gli animali non sono spaventati dalla presenza dell’uomo e si lasciano avvicinare per fare foto spettacolari. Appena si arriva a Santa Cruz si fa subito una visita ad una finca dove vivono in libertà le tartarughe giganti. Tutte le isole sono abitate da leoni marini davvero simpatici che si mettono sempre in mezzo a sentieri e ai moli dove sbarcano le persone che vanno in escursione. Ciascuna isola presenta piante, paesaggi e animali molto diversi tra loro. Se vuoi vedere le meravigliose iguane di terra devi visitare l’Isola di Santa Fe. Mentre nell’isola di Bartolomè è presente la colonia di pinguini più nordici del mondo, oltre questo luogo, andando verso nord, non si trovano altri pinguini in libertà. In molte isole si trovano esemplari della Sula dalle zampe azzurre, animale simbolo dell’arcipelago oltre alle tartarughe. Alle Galapagos è possibile fare snorkeling con piccoli squali e leoni marini. Chi non se la sente di nuotare in mare aperto, può comunque osservare le bellezze del mare grazie alle imbarcazioni con fondo in vetro.

Tour e itinerari in Ecuador

Un itinerario base per quanto riguarda l’Ecuador continentale dura circa 7 giorni. A questo vanno aggiunti i giorni di soggiorno nelle Galapagos che variano in base ai propri interessi. Le Galapagos possono essere visitate effettuando un “Island Hopping” e quindi soggiornando in 2 o più isole per i giorni necessari. Un altro modo per visitarle è fare base in una sola isola, solitamente Santa Cruz, per poi fare escursioni giornaliere nelle isole vicine. Il modo sicuramente migliore però è fare una crociera tra le isole. I viaggi notturni della nave permettono di abbattere i lunghi tempi di percorrenza che ci sono tra le isole più distanti, per dare la possibilità di vedere più località in un unico meraviglioso viaggio.

Voli per l’Ecuador

I voli per l’Ecuador durano circa 15 ore compreso lo scalo. Al momento non esistono voli diretti per Quito. Gli scali più comuni sono negli aeroporti spagnoli o a Parigi. Per volare dal continente americano alle Galapagos, ci sono voli interni che partono da Quito e durano 2 ore e 20 circa, o da Guayaquil che è un po’ più breve e durano 1 ora e 30.

Hotel in Ecuador

Gli hotel in Ecuador non sono solitamente in linea con gli standard europei. Per avere l’equivalente di un nostro 3*, dobbiamo prendere almeno un 4*. Non mancano strutture di altissimo livello come l’elegante hotel in Plaza San Francisco a Quito che fa parte di Relais&Chateaux. Della stessa proprietà è anche una struttura completamente immersa nella foresta tropicale e riconosciuta da National Geographic come “Unique Lodge of the World”. Le Haciendas sono strutture che permettono di entrare in contatto con la popolazione locale e con le tradizioni. Sono case di campagna di famiglie benestanti, adibite a strutture ricettive. Qui il fascino è ai massimi livelli ma dobbiamo scordarci le comodità moderne. Spesso non c’è la tv in camera e neanche il riscaldamento che è sostituito, romanticamente, da un caminetto sempre acceso.

NEWSLETTER

Iscriviti e continua a viaggiare tutto l'anno

Non perderti i nostri consigli di viaggio; più di una Newsletter, una fonte di ispirazione che ti farà emozionare!    

Foto spiaggia, mare e surf

Completa per ricevere la newsletter

Grazie, ora sei dei nostri! Lasciati ispirare dalle nostre idee di viaggio.