Bhutan

Viaggi in Bhutan

Scopri cosa ti proponiamo

Esplora di più

Piccolo regno buddhista nascosto nell'Himalaya, dove la felicità è l’unità di misura della ricchezza del Paese, le foreste sono garantite dalla costituzione e non esistono semafori

Thimpu

Fuso orario GMT+6 05:27

Area 26.10 km²

Popolazione 114.551

Thimphu

Un piccolo paese arroccato sulla catena montuosa dell’Himalaya, ricco di antiche tradizioni e Dzong sacri e imponenti, immerso in un paradiso naturale, tutelato e rispettato come altissimo valore, è un gioiello raro e suggestivo che riempie di meraviglia e affascina. La capitale oscilla tra la tradizione millenaria e una modernità che non intacca la cultura e lo stile di vita profondamente buddhista. La statua del Buddha Dordenma, domina con la sua imponenza l’ingresso alla valle di Thimphu, ed è imperdibile anche per il panorama che offre. Oltre ai bellissimi panorami, un viaggio in Bhutan è un’immersione nella cultura e nell’architettura di matrice buddhista. Lo Dzong di Thimphu, Tashichho Dzong, è il monastero-fortezza più importante. Fulcro della vita politica e religiosa del Regno.

Punakha

Fuso orario GMT+6 05:27

Area 1.11 km²

Popolazione 28.740

Punakha

Capitale del Bhutan per oltre 300 anni, Punakha e la sua splendida valle dal clima tropicale è meta da includere in ogni itinerario di viaggio che si snodi lungo il Regno del Bhutan. I fiumi sacri Pho Chhu e Mo Chhu che la attraversano, le immense risaie che la caratterizzano e il suo splendido Dzong, collegato alla terraferma dallo spettacolare ponte sospeso, creano una località altamente suggestiva. Storia, cultura e architettura si incontrano con un paesaggio indescrivibile.

Valle del Paro

Fuso orario GMT+6 05:27

Area 1.30 km²

Popolazione 46.316

La Valle di Paro

Al margine di uno sperone roccioso, fuori dal mondo e dal tempo il Taktshang Goemba, il monastero della tana della tigre, domina la splendida valle di Paro, sulla riva destra del Paro Chhu. Luogo sacro e leggendario, il monastero è meta di pellegrini e lo si raggiunge, a piedi o a cavallo, attraverso uno splendido sentiero che si arrampica tra i pini dell’Himalaya e centinaia bandiere di preghiera buddhista mosse dal vento. Il percorso si snoda attraverso continue meraviglie architettoniche e paesaggistiche, dalle ruote di preghiera, azionate ad acqua alle grotte di meditazione illuminate da lampade al burro, dai dipinti murali alle splendide balconate, impreziosite da simboli religiosi, alle fontane adornate da figure di arcobaleni e fiori di loto.

Completa per ricevere un preventivo su misura

Conosci CartOrange?

Informazioni sul trattamento dei dati personali *

La informiamo, nel quadro della vigente normativa in materia di dati personali (Regolamento Ue 2016/679 e D.Lgs. 196/2003). I dati da Lei forniti saranno utilizzati da CartOrange, titolare del trattamento, e dal Consulente per Viaggiare® esclusivamente al fine di dare corso alla sua richiesta e rispondere alle sue domande e non saranno conservati per ulteriori trattamenti. Per l'esercizio dei diritti previsti dalla vigente normativa può scrivere al seguente indirizzo: CartOrange srl - Via Crocefisso 21 - 20122 Milano. Maggiori dettagli sul trattamento sono consultabili nella privacy policy generale del sito.

Prendo atto che solo barrando la casella per esprimere il mio consenso, potrò beneficiare della seguente opportunità: usufruire di promozioni commerciali di prodotti o servizi della CartOrange o di partner della stessa, attraverso l'invio di lettere, messaggi di posta elettronica, newsletter, materiale pubblicitario, anche mediante sistemi automatizzati, e attraverso l'utilizzo di ogni altro strumento di comunicazione, come fax, telefono e social media. La mancata manifestazione del consenso le farà perdere questa opportunità.

Informazioni sul trattamento dei dati personali

Home Bhutan

Quando andare:

Cartorange consiglia

gen 3
feb 3
mar 5
apr 5
mag 4
giu 1
lug 1
ago 1
set 3
ott 5
nov 4
dic 3

  = mesi e consigli green

  1. Da marzo a maggio, da settembre alla prima metà di novembre sono i periodi ideali per scoprire i luoghi sacri del Bhutan e fare trekking
  2. Ad aprile in Bhutan si celebra la stagione primaverile con il festival del rododendro al Royal Botanical Park, Lampelri. È il periodo perfetto per gli appassionati di escursionismo
  3. Tra marzo e aprile si tiene a Paro uno dei tshechu più famosi in corrispondenza del decimo giorno del mese secondo il calendario lunare
  4. Tra settembre e ottobre a Thimphu, la capitale del Regno, si celebra il Thimphu Drubchen. La danza sacra, che precede il Thimphu Tshechu, destinata a placare la divinità protettrice del Bhutan

Migliori esperienze

Momenti autentici

Partecipare ad uno Tshechu è un’esperienza indimenticabile! È un evento sacro dove danza, canto e teatralità convergono in un rito di purificazione e benedizione.

Rafting per tutti i gusti

Alimentati dallo scioglimento dei ghiacciai dell'Himalaya i fiumi bianchi del regno regalano esperienze divertenti attraverso magnifici paesaggi.

Passeggiata in mountain bike

Itinerari panoramici meravigliosi si diramano tra le colline nelle vicinanze di Punakha, meta imperdibile per il celebre Dzong situato alla confluenza di due fiumi sacri.

Pietre calde e erbe aromatiche

L’Hot Stone Bath, il bagno aromatico con pietre calde, è un incontro con la cultura del paese oltre che un’esperienza rilassante e salutare, che cura anima e corpo.

Il museo postale

A Thimphu, la visita a questo luogo bizzarro e meraviglioso dimostra perché il Bhutan si sia guadagnato la reputazione di avere i francobolli più belli del mondo intero.

Yatras e Thangka

Come non innamorarsi dei dipinti religiosi della Buddha Handicraft di Paro e dei tessuti in mostra al National Textile Museum di Thimphu? Splendidi ricordi da portare a casa.

Notizie utili

LINGUA

La lingua ufficiale è il Dzongkha, che appartiene alla famiglia delle lingue tibetane. Al di fuori della capitale, l'inglese è pressoché sconosciuto

Documenti

Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese  + visto da richiedere online

Differenza oraria

+5h rispetto all'Italia, +4h quando in Italia vige l'ora legale

Valuta

Ngultrum

Vaccinazioni

Contro la febbre gialla, se si arriva o si transita da aree infette. Nessun’altra vaccinazione richiesta

Clima

Il clima è tropicale di alta montagna con forti differenze a seconda dell’altitudine. Le temperature oscillano in gennaio da una minimo di meno 6 gradi ad una massimo di 17 gradi e in luglio da un minimo di 13 gradi ad una massima di 30 gradi. I mesi... Leggi tutto Il clima è tropicale di alta montagna con forti differenze a seconda dell’altitudine. Le temperature oscillano in gennaio da una minimo di meno 6 gradi ad una massimo di 17 gradi e in luglio da un minimo di 13 gradi ad una massima di 30 gradi. I mesi estivi, da giugno a settembre, possono essere particolarmente piovosi. Il clima da settembre a novembre è particolarmente rigido.

Seleziona i filtri

Durata del viaggio?

Periodo?

Prezzo?

Tipo di viaggio?

Curioso di vedere le nostre proposte?

Kathmandu

Bhutan

13-16 giorni

da 3000 a 4000 €

Volo incluso

Bhutan classico e Kathmandu
#spiritualità #wanderlust #culturelontane #magia

Un itinerario sul tetto del mondo alla scoperta degli stati himalayani, visitando le principali località del Bhutan e la capitale del Nepal, Kathmandu.

viaggio in bhutan

Bhutan + India

13-16 giorni

da 4000 a 5000 €

Volo incluso

Bhutan e India su misura
#templi #spiritualità

Avvicina due realtà uniche con questo viaggio che ti porta a conoscere la cultura del Buthan, il Paese Felice, e i forti contrasti dell’India che conquistano i sensi e la mente.

Pescatore impressionato

PARTI PER IL TUO VIAGGIO IDEALE

Non ci importa come sei!

Conta ciò che vuoi! Raccontaci la tua idea o affidati ai nostri consigli

Viaggi in Bhutan: Cosa sapere

Posti da visitare in Bhutan

Monasteri sacri arroccati sulle montagne himalayane, a strapiombo su valli verdissime e boschi di pini, piccoli villaggi e campi terrazzati che sembrano sfidare la gravità, bandiere di preghiera soffiate dal vento che effondono pace e compassione., gli Il Buthan sono anche gli abiti tradizionali - il gho e la kira - di un popolo accogliente e profondamente rispettoso, i canti dei monaci che custodiscono la spiritualità profonda del buddhismo e i Tshechus che celebrano, con musiche sacre e danze in costume, i valori di una cultura straordinaria. In Bhutan la felicità è un luogo: è la bellezza incontaminata della sua natura, la maestosità dei suoi edifici sacri, la purezza dei suoi riti e delle sue consuetudini legate indissolubilmente alla cultura buddhista tradizionale che conserva radici profonde.

Tour e itinerari in Bhutan

All’interno dei numerosi itinerari disegnabili lungo il territorio del Regno del Bhutan non possono certamente mancare Paro, porta di accesso al paese e sede dello Ta Dzong e del Rinpung Dzong; Thimphu la capitale con il suo imponente Tashichho Dzong e, attraverso lo spettacolare Dochula Pass, Punakha “la ciotola di riso del Bhutan” la sua valle tropicale e il “Palazzo della Grande Felicità”. Tappe imprescindibili di un itinerario di viaggio alla scoperta, e comprensione, delle autentiche radici del paese, intimamente legate alla religione buddhista. Allo stesso tempo  non possono mancare momenti di incontro con uno dei popoli più accoglienti che ci siano e occasioni di immersione nelle meraviglie naturali, nelle arti e nelle tradizioni locali. Il relax e la meditazione assumono un valore differente, puro, in un contesto dove regnano armonia e semplicità. Il tuo viaggio in Bhutan, deve essere organizzato necessariamente attraverso un’agenzia autorizzata ma sarai totalmente libero di scegliere le tappe dell’itinerario secondo le tue esigenze, priorità e desideri. Se avrai l’occasione di visitare il Bhutan in occasione di uno Tshechu non perdere l’opportunità di vivere un’emozione unica ed intensa.

Viaggio in Bhutan da soli

Un viaggio in Bhutan ha delle condizioni rigide, ma semplici, da rispettare. È necessario il visto e l’intermediazione di un tour operator locale o internazionale, riconosciuto dal Governo del Bhutan. Non sono, dunque, ammessi viaggiatori indipendenti. Questo non vuol dire che non potrai viaggiare da solo in Bhutan ma, semplicemente, che ad attenderti all’uscita dell’aeroporto di Paro avrai un’auto, un’autista ed una guida locale, eccellente e certificata, che ti accompagneranno lungo l’itinerario definito prima dell’inizio del viaggio con tappe ed escursioni.

Viaggi organizzati in Bhutan

Il Regno del Bhutan, antico e meraviglioso, dalla bellezza paesaggistica straordinaria e incontaminata può essere visitato esclusivamente attraverso un tour organizzato, sia esso individuale o di gruppo. L’organizzazione deve essere attenta e minuziosa e può avvenire solo attraverso operatori turistici censiti e certificati dal Governo bhutanese. Un viaggio in Bhutan si delinea, così, come un’esperienza sostenibile e responsabile che regala emozioni splendide e consapevoli. Il viaggio inizia ancor prima di intraprenderlo. Le linee guida degli itinerari di viaggio armonizzano cultura e spiritualità, un contesto naturalistico stupefacente ed esperienze di benessere indimenticabili, avventura e, ovviamente, trekking. Tra dzong e monasteri, gli itinerari più classici si snodano tra Paro, Thimphu e Punakha. Splendida la vallata glaciale di Gangtey, un paradiso per gli amanti del trekking e del birdwathing, poiché da novembre a fine marzo migrano dall’altopiano tibetano le Gru dal collo nero. E ancora, le bellezze del Gangtey Goenpa sono leggendarie, a fare da sfondo le maestose montagne che incorniciano la valle, anche conosciuta come Valle di Phobjikha. E, ancora, se puoi dedicare al tuo viaggio un tempo più lungo Trongsa e Bumthang, cuore spirituale del paese, vantano i Dzong più antichi, le fortezze-monastero dove si concentra il potere religioso, politico ed economico. Fai in modo che il viaggio, attraverso questo splendido regno medievale buddhista, possa concludersi al Tiger’s Nest, il complesso di templi dall’architettura raffinata abbarbicati a nido d’aquila sulla valle di Paro. L’ascesa al Taktshang Goemba non è solo un'avventura escursionistica ma un viaggio spirituale. 

Bhutan: quanto costa?

Una delle destinazioni di viaggio più esclusive al mondo, il viaggio in Bhutan ha un enorme valore culturale e ambientale. La “Terra del drago del tuono” è un paradiso nascosto che si fonda sul principio della sostenibilità. Una destinazione ambita e di nicchia, di “alto valore e basso impatto". Molto attento a preservare cultura e tradizioni, il Druk Yul, secondo la lingua originale, assegna enorme valore all’impatto ambientale. È  l'unica economia al mondo a emissioni negative di carbonio.  Oltre ai voli aerei, gestiti dalla Druk Air, deve essere corrisposta una tariffa minima giornaliera che varia dalla bassa all’alta stagione e comprende l’alloggio, i pasti, i trasporti interni, gli ingressi ai siti, le guide locali rigorosamente certificate e la tassa reale che ha lo scopo di alleviare la povertà, garantire l’istruzione e assicurare l’assistenza sanitaria.

NEWSLETTER

Iscriviti e continua a viaggiare tutto l'anno

Non perderti i nostri consigli di viaggio; più di una Newsletter, una fonte di ispirazione che ti farà emozionare!    

Foto spiaggia, mare e surf

Completa per ricevere la newsletter