Home Storie di viaggio Parco Kruger: dove la natura regna sovrana

Parco Kruger: dove la natura regna sovrana

I numeri del Parco

Il Parco Nazionale Kruger si trova in Sudafrica, nella parte più orientale a circa 5-6 ore di auto dall’aeroporto internazionale di Johannesburg. Si estende lungo il confine e si estende anche nel vicino Mozambico.

È il parco più visitato e grande dell’Africa Australe. La sua dimensione è davvero impressionante: copre un territorio di circa 20.000 km2. Per avere un’idea basti pensare che è poco più grande del Veneto e che da nord a sud è lungo circa 350 km. È una zona dove la natura regna incontrastata.

Al suo interno è possibile avvistare i Big Five, ovvero i 5 animali che i cacciatori del passato ritenevano più emozionanti da cacciare e sono: leoni, elefanti, rinoceronti, bufali e leopardi. La fauna del parco è estremamente ricca. Il Kruger ospita infatti oltre 150 specie diverse di mammiferi. Ci sono più di: 8.000 elefanti, 2.500 rinoceronti bianchi, 900 leopardi, 4.600 giraffe, 140.000 impala, 900 antilopi, 30.000 zebre, 500 diverse specie di uccelli e 114 specie di rettili e anfibi. Un luogo incontaminato che conquista chiunque abbia la fortuna di visitarlo.

Image
kruger elefante

L’area del Kruger

Data la sua estensione, il parco più essere suddiviso in 3 ecosistemi distinti.

  • Nella zona a nord del fiume Lebata, ci sono grandi canyon e foreste. È l’habitat ideale degli uccelli.
  • Il centro è prevalentemente pianeggiante con la presenza soprattutto di bufali, elefanti e giraffe. In queste due zone è possibile visitare vari siti archeologici come Masorini e Thulamela. Puoi ammirare alcune tra le pitture rupestri più antiche del mondo.
  • Ma la regione sicuramente più richiesta e più interessante è quella a sud. Questa è la zona più famosa e più ricca di animali, compresi anche i leoni e i ghepardi. Qui si concentrano molti alloggi come i Rest Camp, i lodge, i campeggi e alcuni servizi come ristoranti e stazioni di rifornimento.

Subito fuori dai confini del parco, in quella che viene definita come “Kruger Area” si trovano le numerose riserve private che vengono scelte spesso durante i viaggi di nozze in Sudafrica. Il soggiorno in riserva privata è un pacchetto esperienziale. Non si tratta infatti solo di un hotel. Non esistono recinzioni intorno, motivo per cui potrebbe accadere di avvistare animali anche mentre sei comodamente seduto al tuo tavolo.

Tranquillo, non ci sono pericoli! Il personale della riserva è sempre informato sui movimenti degli animali e non rischi di avere incontri troppo ravvicinati. Soggiornando in riserva, puoi partecipare ai safari organizzati che sono solitamente due: uno al mattino all’alba e uno la sera al tramonto.

Sei guidato da esperti ranger che, seguendo le tracce, ti portano nel bush alla ricerca dei big 5. Durante la giornata, oltre a rilassarti e ad assaggiare tutte le prelibatezze locali cucinate dello chef della riserva, puoi partecipare alle molte attività proposte come il safari a piedi, sempre guidato dal ranger e sempre in totale sicurezza.

Parco Kruger: quando andare

La zona del Kruger è una delle migliori in quanto a ore di sole, di tutta l’Africa con una media di circa 8-9 ore di sole anche in inverno. La temperatura durante la giornata è piacevole tutto l’anno. Quindi si può visitare il Kruger praticamente sempre. Tra novembre e marzo è più caldo ma ci sono anche più piogge. Da maggio a settembre piove invece pochissimo ma al mattino è piuttosto fresco. Il periodo migliore per vedere gli animali va da aprile a novembre in quanto la vegetazione è arida ed è più difficile per loro nascondersi. Inoltre è la stagione più secca e con una piacevole temperatura intorno ai 22 gradi, motivo perfetto per organizzare un viaggio di nozze indimenticabile!

Image
parco kruger

Safari al Parco Kruger: istruzioni per l'uso

Un safari nel parco Kruger è un’esperienza unica nella vita. Ma ci sono alcune informazioni che possono esserti utili durante il tuo viaggio on the road in autonomia. Ecco le principali cose da sapere:

  • Per entrare nel parco si deve pagare un diritto che si aggira intorno ai 20-30 euro a persona
  • Puoi girare liberamente con la tua auto per tutto il tempo che vuoi ma non puoi assolutamente lasciare le strade principali o le piste autorizzate
  • Le strade principali sono asfaltate mentre le piste autorizzate sono in terra battuta. È necessario procedere rispettando i limiti di velocità per non rischiare di ferire gli animali 
  • È vietato scendere dall’auto per motivi di sicurezza. 
  • Puoi dormire all’interno dei Rest Camp, dove sono presenti semplici chalet in muratura con servizi privati. Quasi sempre sono presenti dei barbecue dove poter cucinare. I rest camp sono tutti recintati ed è quindi impossibile agli animali entrare. All’interno del camp è sempre presente un bar o un minimarket.
  • Puoi partecipare ai safari con le jeep aperte guidate dai ranger. Solitamente vengono organizzate dai Rest Camp o dai campeggi 
  • È consigliato soggiornare almeno 4 giorni per aver modo di esplorare con calma tutte le strade e avere più probabilità di avvistare gli animali

Safari self drive o riserva privata?

Ma quindi è preferibile stare in una riserva privata fuori dal parco o dormire in un rest camp all’interno del Kruger? Vediamo le cinque differenze principali:

  • Nelle riserve private non puoi guidare la tua auto ma fare solo safari organizzati. Nel parco sei tu a guidare e decidere luoghi e tempi
  • Nella riserva il ranger può decidere di fari fuori strada per andare a cercare gli animali e avvicinarsi finchè lo ritiene necessario o sicuro. Nel parco non puoi lasciare la strada e se gli animali sono distanti dalla pista, li vedi solo a distanza.
  • La riserva è una vacanza di livello elevato con un costo medio-alto. Nei rest camp i prezzi sono molto economici.
  • Il soggiorno in riserva è paragonabile ad una vacanza “all inclusive” in quanto sono compresi già i pasti e i safari. Scegliendo il parco, avrai invece la possibilità di scegliere dove mangiare e come gestire la tua visita
  • Nella riserva privata non esiste traffico. Solitamente intorno ad un avvistamento ci sono massimo 2 jeep. All’interno del parco ci si può trovare anche in situazioni di traffico intenso, soprattutto in alta stagione e nei weekend

Vivere un safari nel Parco Kruger significa meravigliarsi ad ogni rumore, ad ogni movimento. Avvistare gli animali nel loro habitat naturale è un’esperienza che lascia senza fiato. Parti per il Sudafrica e dai il via alla tua avventura!

Pescatore impressionato

PARTI PER IL TUO VIAGGIO IDEALE

Non ci importa come sei!

Conta ciò che vuoi! Raccontaci la tua idea o affidati ai nostri consigli

Richiedi un preventivo su misura

NEWSLETTER

Iscriviti e continua a viaggiare tutto l'anno

Non perderti i nostri consigli di viaggio; più di una Newsletter, una fonte di ispirazione che ti farà emozionare!    

Foto spiaggia, mare e surf

Completa per ricevere la newsletter

Grazie, ora sei dei nostri! Lasciati ispirare dalle nostre idee di viaggio.