Islanda

Meraviglie d'Islanda

Islanda: dove l'essere umano è ancora uno semisconosciuto rispetto all'immensità della natura: flora, fauna, ghiacciai e panorami fanno da contorno all'intramontabile sole di mezzanotte!

Descrizione del viaggio

Meraviglie d'Islanda

Fly & drive per vivere l'Islanda in autonomia

Nella stagione estiva, da inizio giugno a fine agosto, il modo migliore per vivere l'Islanda è prendere un'auto a noleggio.
Bastano solo 6-7 notti per vedere approfonditamente gran parte delle bellezze che questo Paese offre.
Il vostro viaggio, ovviamente, parte dalla capitale Reykjavik, dove atterrano tutti gli aerei che giungono dall'Europa continentale.
A questo punto iniziano le tappe che vi condurranno, attraverso un itinerario predisposto in senso circolare, alla visita di questa destinazione così remota rispetto al resto del continente.

Paesini e villaggi dai nomi impronunciabili

Prima di iniziare il vostro viaggio potrete godervi un bagno rilassante presso la Laguna Blu che vi avvolgerà con le sue calde acque termali.
Se pensate che questo momento possa essere più indicato alla fine del vostro fly&drive, potrete liberamente scegliere questa tappa come ultima esperienza in terra islandese.
La sua vicinanza a Reykjavik, e quindi all'aeroporto, fa sì che possa essere un buon punto d'appoggio appena arrivati o prima di ripartire per l'Italia.
Il nome della capitale rispecchia la complessità della lingua, di conseguenza non sarà così facile leggere e pronunciare il nome dei paesi e villaggi che andrete a visitare.
Fortunatamente non ci sono molte strade, per cui perdersi è veramente difficile!

Alla scoperta delle bellezze naturali

Negli itinerari in genere non mancano mai alcune tappe "must" come Deildatunguhver, la più potente sorgente di acqua calda al mondo.
Proseguendo, la regione di Myvatn vi condurrà prima attraverso campi di lava e pozze di fango e alla cascata Godafoss (la cascate degli Dei) e poi al famoso lago di Myvatn.
Da qui i paesaggi cambiano: dall'area desertica di Modrudalsoraefi
raggiungerete i fiordi orientali fino ad arrivare alla laguna glaciale Jokulsarlon,
dove gli iceberg galleggiano maestosi. Infine non mancheranno i vulcani tra cui il tanto temuto, nel 2010, vulcano Eyjafjallajokull. In zona vulcanica non può mancare l'attività geotermale. Proprio in quest'ultima area avrete modo di ammirare il geyser Strokkur. Qui il vostro tour circolare si chiuderà con il rientro a Reykjavik.

Destinazioni

reykjavik - akureyri - lago myvatn - hofn - vik - reykjavik - reykjavik