Home Storie di viaggio Le 10 spiagge più belle delle Hawaii

Le 10 spiagge più belle delle Hawaii

27 giugno 2024

7 Min di lettura

hawaii
di Claudia Saredi, Consulente per Viaggiare®

Dove si trovano le Hawaii?

Le Hawaii fanno parte degli Stati Uniti d’America, ma si trovano piuttosto lontano dagli USA, a circa 4000 km di distanza dalla costa nordamericana, nell’Oceano Pacifico centrale. Per raggiungere l’arcipelago si transita generalmente nella costa occidentale deglii USA, con voli diretti a Honolulu da Los Angeles o San Francisco della durata di circa 5 ore.

Trovandosi nel cuore dell’Oceano è possibile naturalmente anche raggiungere le Hawaii dal Giappone, da cui sono però più lontane: distano 6200 km, percorribili con un volo di circa 7 ore. 
L’arcipelago delle Hawaii conta 137 isole ed isolotti minori, la maggior parte delle quali disabitati, e copre una superficie di 16637 km quadrati, dei quali 11675 kmq sono sommersi dall’acqua. Le isole principali sono otto, e sono di fatto la parte emersa di un’imponente catena montuosa sottomarina: Oahu, dove sorge la capitale Honolulu, Kauai, Hawaii (chiamata anche Big Island), Maui, Lanai, Molokai, Niihau e Kahoolawe

Le isole Hawaii furono scoperte da James Cook nel 1778, che inizialmente le battezzò Isole Sandwich in onore di John Montagu, conte di Sandwich; divenute indipendenti dall’Inghilterra diventarono poi nel 1959 uno stato federale degli USA. Le isole sono tutte di origine vulcanica, ma ognuna ha le sue peculiarità e caratteristiche, ed il nostro consiglio è di esplorarne più di una durante un viaggio alle Hawaii, proprio per scoprirne le caratteristiche. Le Hawaii vantano delle spiagge meravigliose, ma altrettanto affascinante è l’entroterra, caratterizzato da paesaggi davvero mozzafiato: verdi vallate e vulcani imponenti, cascate maestose e foreste lussureggianti, un autentico paradiso tropicale che ha fatto da set a film celeberrimi. 

Quando andare alle Hawaii?

Il clima delle Hawaii è tropicale, con due differenti stagioni: l’estate da giugno a ottobre, più calda, e l’inverno, più fresco e piovoso; la temperatura non scende in ogni caso mai sotto i 18 gradi di minima, anche nel periodo più freddo. Per decidere quando andare alle Hawaii considera anche che l’altissima stagione coincide con i classici periodi di vacanza, quindi dicembre -  gennaio e giugno - agosto. La stagione degli uragani va da giugno a novembre, ma le Hawaii sono raramente interessate dal passaggio dei cicloni tropicali, grazie ai vulcani che proteggono l’arcipelago.

Per scegliere quando andare alle Hawaii devi considerare diversi fattori: ogni isola ha comunque un microclima proprio, dove generalmente le coste sudest sono sottovento e quindi più asciutte, mente quelle nordovest sono più piovose e fresche. 
In generale, comunque, la stagione migliore per andare alle Hawaii e visitare le spiagge più belle è da maggio a ottobre, grazie alla costante presenza degli alisei che mitigano il caldo.
Ogni periodo dell’anno ha comunque le sue attrattive: se vuoi approfittare di buone offerte scegli i mesi meno affollati, tra aprile e inizio giugno e tra settembre e novembre. In primavera la vegetazione è ancora più lussureggiante e si tiene a Big Island anche la festa di danza hawaiana più importante dell’arcipelago, il Merrie Monarch Festival. Gli Aloha festivals, invece, si svolgono a settembre: in questo periodo, così come a luglio e ad agosto, l’oceano è generalmente più calmo. Se ami il surf invece la stagione ideale è quella invernale, quando però anche le temperature sono più basse, tanto da poter incontrare addirittura la neve sui vulcani che superano i 4000 metri.

Le spiagge più belle delle Hawaii

Le Hawaii  sono il sogno tropicale per eccellenza: le spiagge dell’arcipelago sono oltre 400 ed è impossibile elencarle tutte. Ogni spiaggia hawaiana è un mondo a sè: ci sono spiagge di sabbia di ogni colore, dal nero al rosa, dal bianco al rosso,  persino verde; spiagge di sassolini o di ciottoli, riparate da alte scogliere o circondate da grattacieli, selvagge e incontaminate o con tutti i comfort… scommettiamo che troverai la spiaggia perfetta?

Le spiagge più belle delle Hawaii fanno da cornice ad innumerevoli sport acquatici: primo su tutti il surf, che è nato proprio qui, ma anche il kitesurf e il windsurf. Immersioni e snorkeling non sono da meno, ed è facile  incontrare sott’acqua pesci di barriera, tartarughe marine e foche. In alcune stagioni si possono ammirare anche le balene, che passano in queste acque soprattutto nel periodo invernal: le megattere transitano molto vicino alla costa tra dicembre ed aprile, in particolare tra Molokai e Lanai.
Oltre a numerose attività, sulle meravigliose spiagge hawaiane si può soprattutto godere della bellezza della natura, rilassandosi e godendosi uno straordinario tramonto o un picnic sulla spiaggia.

 Eccoti un elenco, assolutamente non esaustivo, delle spiagge più belle delle Hawaii.

Waikiki Beach, Oahu

Image
hawaii

L’isola di Oahu è una delle mete imperdibili durante un viaggio alle Hawaii, poichè probabilmente per raggiungere l’arcipelago atterrerai proprio nell’aeroporto di Honolulu. Una delle spiagge più famose e fotografate del mondo è la leggendaria spiaggia di Waikiki, che si trova proprio nella capitale delle isole Hawaii, Honolulu: è lunga più di 3 km ed è stata immortalata in talmente tanti film che sembra quasi familiare. Compresa tra l’Ala Wai Canal e il vulcano Diamond Head, è la spiaggia più turistica dell’isola di Oahu, su cui si affacciano hotel , negozi, ristoranti e locali: qui la spiaggia è dominata dai grattacieli che creano un inconfondibile skyline.

L’atmosfera è decisamente vivace, sia di giorno che di sera: i surfisti di tutto il mondo si danno appuntamento per cavalcare le onde che si frangono su questa spiaggia, ma è anche possibile prendere lezioni di surf per muovere i primi passi sulla tavola. Innumerevoli locali si susseguono nel quartiere: sei nel posto giusto per assaggiare la tipica cucina delle Hawaii, con i suoi sapori esotici che mescolano influenze da tutto il mondo, creando un mix and match di colori e gusti totalmente unico. 
Se sei con dei bambini apprezzeranno di sicuro una visita allo zoo, che ospita anche un giardino botanico, e all’acquario, mentre se vuoi deidicarti allo shopping puoi approfittare dell’Alamoana Centre, il più vasto centro commerciale delle Hawaii.
Non dimenticare di fotografare la statua in bronzo di Duke Kahanamoku, vero e proprio simbolo della spiaggia di Waikiki, situata nella parte centrale della spiaggia: si tratta di un omaggio al leggendario padre fondatore del surf, un campione di nuoto che aprì nel 1905 il primo surf club del mondo.

Lanikai Beach, Oahu

Image
Lanikai Beach

Il nome di questa meravigliosa spiaggia, che si trova sulla costa est dell’isola di Oahu, deriva dalla parola hawaiana “Lani Kai” che significa “Mare paradisiaco”: non è difficile capire il motivo per cui si chiama così! 
Il fondale degrada dolcemente, fino a raggiungere la barriera corallina: per questo l’oceano si tinge di sfumature incredibili, dal turchese al blu scuro, man mano che l’acqua diventa più profonda. La spiaggia di sabbia impalpabile, è  lunga circa 800 metri ed è una delle più famose delle Hawaii, tanto da essere stata più volte nominata come la spiaggia più bella degli USA. All’orizzonte si scorgono due isolotti, Moku Nui e Moku Hiki, raggiungibili in kayak: l’isola più piccola è però riserva naturale e non è possible sbarcare. Puoi praticare qui anche windsurf e barca a vela, oppure nuotare nei pressi della barriera dove spesso si incontrano le tartatughe verdi.

La spiaggia è perfetta per le famiglie, ma è anche un luogo straordinariamente romantico per le coppie: particolarmente suggestive sono le notti di luna piena, quando una luce straordinaria illumina la spiaggia e gli isolotti. Una meta imperdibile se stai pensando ad un viaggio di nozze alle Hawaii. Per ammirarla dall’alto, opta per un’escursione al Pillbok Hike, dove la vista p davvero spettacolare, soprattutto al tramonto. 

Hanauma Bay, Oahu

Image
Hanauma Bay

Riserva naturale marina protetta e parco subacqueo, Hanauma Bay si trova all’interno di un antico cono vulcanico ed è da un trentennio oggetto di un progetto di risanamento della barriera corallina, che aveva subito gravi danneggiamenti. 
Oggi Hanauma Bay  si chiama Hanauma Bay Nature Preserve ed è una riserva protetta con accesso a pagamento ad orari e giorni prestabiliti, con severe normative che impediscono ai visitatori di toccare in qualunque modo i coralli o gli animali marini. La sua eccezionale fauna marina richiama amanti dello snorkeling e della natura: si incontrano qui soprattutto le tartarughe marine  verdi Chelonia mydas, innumerevoli specie di pesci e di coralli dai colori vivaci e salutariamente le foche monache hawaiane. Immergersi qui con maschera e boccaglio è come entrare in un gigantesco acquario. I colori della spiaggia e dell’acqua sono straordinari: per ammirarli al meglio puoi salire sul cratere di Koko, scalando 1048 gradini fino ad un’altezza di 335 metri. La fatica è ampiamente ripagata da una vista davvero mozzafiato!

Kailua Beach Park, Oahu

Image
Kailua Beach Park

Situata a nord-ovest dell’isola di Oahu, Kailua è la quintessenza della spiaggia hawaiana: sabbia bianca, altissime palme da cocco, acqua cristallina, locali dove sorseggiare drink e godersi succulenti barbecue. Un luogo paradisiaco, dove staccare la spina e dedicarsi al relax per ogni giorno dell’anno. Adiacente alla spiaggia, il Kailua Beach Park è invece perfetto per le famiglie, con moltissime attrazioni per i più piccini. Le attività disponibili a Kailua sono moltissime: prima di tutte il surf, con onde perfette anche per i principianti. Anche il kayak è molto praticato: puoi raggiungere da qui la piccola Popo’i Island, una lunga distesa di sabbia dove rilassarsi e dove esplorare i resti di un autentico santuario hawaiano, distrutto nel 1946. Lo snorkeling è meraviglioso, ma spesso compaiono molte meduse: fai attenzione ai segnali sulla spiaggia che ne indicano l’eventuale presenza. 

Waimea Bay, Oahu

Image
Waimea Bay

Il suo nome significa “Baia dall’acqua rossastra” ed è proprio il rosso il colore caratteristico delle sfumature dell’oceano in questa baia che si trova nella Waimea Valley, luogo ricco di sentieri da percorrere in innumerevoli passeggiate. Negli anni ‘50 Waimea divenne la capitale del surf, grazie alle sue onde gigantesche: surfanno qui solo i veri esperti, soprattutto da novembre e febbraio, con onde alte fino a 15 metri. Waimea è anche sede di un’ importante gara di surf che si tiene durante l’inverno, dedicata alla memoria di Eddie Aikau, campione di surf negli anni ‘70 e vero e proprio eroe nazionale. In estate, invece, le acque diventano calme e perfette per fare lunghe nuotate o dedicarsi allo snorkeling: frequentissimi sono gli avvistamenti delle tartarughe. Per una scarica di adrenalina, arrampicati invece sulla grande roccia che domina la baia, immersa per metà, e tuffati dalla cima alta ben 9 metri!

Makena Beach, Maui

Image
Makena Beach

La seconda isola più grande dell’arcipelago, Maui, è un’isola dall’atmosfera romantica e dalla vegetazione lussureggiante, con una natura ancora incontaminata ed alcune tra le spiagge più belle delle Hawaii. Soprannominata “The Valley Isle”, l’isola di Maui incanta coni suoi colori straordinari e le sue spiagge bianchissime, tra le quali spicca Makena Beach. Lunga più di 2 km, Makena Beach è delimitata da due affioramenti di lava scurissima, che creano un contrasto di colori unico tra la sabbia bianca e il blu dell’oceano. Selvaggia ed incontaminata, è divisa in due parti, Little Beach e Big Beach, che fanno parte entrambe del Makena State Park: spesso la domenica la spiaggia si anima con feste e musica tradizionale. Perfetta per il nuoto e lo snorkeling, ma anche per il surf e il kayak, è una spiaggia tranquilla con un mare cristallino.  Di fronte alla spiaggia puoi ammirare l’isolotto di Molokini, dalla forma a mezzaluna, circondato da una straordinaria barriera corallina ricca di pesci tropicali, vero e proprio paradiso per lo snorkeling e le immersioni. 

Ka'anapali Beach, Maui

Image
Ka'anapali Beach

La spiaggia di Ka’anapali si estende per quasi 5 km ed è una delle più celebri dell’isola di Maui: si trovano qui hotel di lusso, negozi di ottimo livell, ristoranti esclusivi e campi da golf,  ed è considerata tra le spiagge più chic delle Hawaii. Lunga e di sabbia candida, Ka’anapali è perfetta per il relax, nuotando delle cristalline acque del mare o sorseggiando un cocktail sotto una palma. Oltre agli sport acquatici come kayak e snorkeling è possibile qui dedicarsi al golf, grazie a due campi nelle immediate vicinanze della spiaggia, oppure alle passeggiate. Segui il Ka’anapali Historical Trail per raggiungere i luoghi perfetti per ammirare un panorama mozzafiato delle spiagge di Maui e goditi lo spettacolo dei tuffatori dalla scogliera di Puu Kekaa, che volteggiano nell’aria e si tuffano in onore del Re Kahekil, che per primo si cimentò in questa impresa. La sera la spiaggia si anima di turisti provienienti da ogni parte del mondo: se cerchi un ristorante gourmet o un locale dove bere qualcosa, Ka’anapali è la spiaggia per te.

Mauna Kea Beach, Big Island

Image
Mauna Kea Beach

L’isola di Big Island è perfetta per chi desidera un’isola meno turistica e dove la natura è assolutamente protagonista. Big Island, che in realtà si chiama Hawaii ma è stata così ribattezzata per non creare confusione con il nome dell’arcipelago, è quasi esclusivamente occupata dai due vulcani più imponenti delle Hawaii, il Mauna Kea, alto 4200 metri, e il Mauna Loa, alto 4172 metri, il vulcano attivo più grande al mondo. Mauna Kea Beach, nei pressi del vulcano,  è considerata tra le spiagge più belle delle Hawaii: è una lunga lingua di sabbia bianca, con acque limpide e calme nella stagione estiva, perfette per lo snorkeling. Durante la notte spesso si avvicinano alla spiaggia le mante in cerca di plancton: uno spettacolo davvero unico. Nella zona si possono trovare numerosi ristoranti ed un resort di ottimo livello.

Makalawena Beach, Big Island

Image
Makalawena Beach

Difficile da raggiungere, e per questo forse ancora più affascinante, la spiaggia di Makalawena si trova lungo la costa occidentale di Big Island. Per arrivare a Makalawena occorre camminare per circa 2 km attraverso il Mahai’ula Beach Park, percorrendo un sentiero ombreggiato delle palme: fatica ampiamente ripagata dalla bellezza di questo luogo straordinario, dove non è difficile incontrare tartarughe e delfini

Anini Beach, Kauai

Image
Makalawena Beach

L’isola di Kauai è la più settentrionale delle Hawaii: soprannominata “Isola Giardino” per le sue immense foreste tropicali, è lontana dal turismo di massa e regala panorami assolutamente meravigliosi, tra valli lussureggianti e cascate. La spiaggia più conosciuta dell’isola è senza dubbio Anini Beach, nella costa a nord, che vanta la barriera corallina più lunga delle Hawaii. Perfetta per gli amanti dello snorkeling è particolarmente suggestiva al tramonto. 

Non ti resta che preparare la valigia e partire all’esplorazione di queste meravigliose isole!
 

Pescatore impressionato

PARTI PER IL TUO VIAGGIO IDEALE

Non ci importa come sei!

Conta ciò che vuoi! Raccontaci la tua idea o affidati ai nostri consigli

Richiedi un preventivo su misura

NEWSLETTER

Iscriviti e continua a viaggiare tutto l'anno

Non perderti i nostri consigli di viaggio; più di una Newsletter, una fonte di ispirazione che ti farà emozionare!    

Foto spiaggia, mare e surf

Completa per ricevere la newsletter

Grazie, ora sei dei nostri! Lasciati ispirare dalle nostre idee di viaggio.
Chiudi

Gentile Utente,

Martedì 24 ottobre effettueremo un'importante operazione di manutenzione tecnica sul sito al fine di garantirti un'esperienza ottimale.

Ci scusiamo fin d'ora per gli eventuali inconvenienti. 


Lo Staff di CartOrange