Home Storie di viaggio Cosa sapere prima di partire per la Thailandia

Cosa sapere prima di partire per la Thailandia

Image
Cosa sapere prima di partire per la Thailandia

Viaggiare in Thailandia vuol dire tuffarsi negli splendori del suo passato, emozionarsi davanti a panorami e colori delle sue baie e respirare un’incredibile spiritualità, ma qual è il periodo migliore? Sono necessarie delle vaccinazioni?
Quali documenti devo portare con me?
Ecco cosa devi sapere prima di pianificare un viaggio in Thailandia.

PERIODO DI VIAGGIO: QUANDO E’ MEGLIO PARTIRE?

Fatta eccezione per i mesi di settembre e ottobre, la Thailandia si presta ad essere visitata in ogni periodo dell’anno con alcuni accorgimenti nella pianificazione dell’itinerario.
Il periodo migliore è sicuramente durante il nostro inverno, ovvero da ottobre a fine marzo, mesi nei quali la stagione secca permette di trovare un clima piacevole in tutto il Paese. In questo periodo infatti le temperature oscillano tra i 26 ed i 30 gradi e le numerose giornate di sole sono l’ideale sia per un viaggio itinerante sia per un soggiorno di relax tra le acque cristalline della costa sud occidentale in località come Phuket e Krabi.
Da maggio a fine agosto, ovvero durante la nostra estate, con l’arrivo dei monsoni il clima diventa decisamente più caldo e umido. In un tour nell’interno è più facile incontrare i tipici acquazzoni che potrebbero affaticare gli spostamenti. Per quanto riguarda un soggiorno al mare, in questo periodo è opportuno orientarsi sulla costa orientale e sulle isole del Golfo del Siam: le bellissime Koh Pahangan e Koh Tao offrono una natura lussureggiante e fondali davvero mozzafiato.

Image
Cosa sapere prima di partire per la Thailandia

VACCINAZIONI ED INFORMAZIONI SANITARIE PER VIAGGIARE IN SICUREZZA

Per un viaggio in Thailandia non è richiesta alcuna vaccinazione obbligatoria.
Un consiglio è sicuramente quello di portare prodotti che proteggano dalle zanzare per evitare il rischio di contrarre le malattie di cui è portatrice.
Il vaccino contro la febbre gialla è obbligatorio solo per chi proviene o ha transitato in Paesi a rischio e la profilassi antimalarica è consigliata solo se il tuo viaggio toccherà le zone rurali più remote del nord al confine con il Myanmar o a sud con la Cambogia.
Lo standard qualitativo delle strutture sanitarie e la loro distribuzione sul territorio ti permetterà di viaggiare in tutta tranquillità e di poter ricevere, in caso di necessità, un’assistenza medica di buon livello.

DOCUMENTI NECESSARI

Per viaggiare in Thailandia è necessario un passaporto in corso di validità della durata residua di almeno 6 mesi al momento dell’ingresso nel Paese e con due pagine libere per l’apposizione del timbro che varrà come visto. Se il tuo soggiorno nel Paese supera i 30 giorni, sarà invece necessario richiedere il visto specifico presso il consolato o l’ambasciata Thailandese prima della partenza dall’Italia. Trovi qui tutte le informazioni più aggiornate.

Queste prime informazioni ti hanno aiutato ad individuare il periodo migliore e a capire quali sono i primissimi passi per l’organizzazione di una vacanza.
Ora non resta che iniziare a programmare il tuo viaggio nel Paese del sorriso!

Scopri le nostre idee di viaggio!

Pescatore impressionato

PARTI PER IL TUO VIAGGIO IDEALE

Non ci importa come sei!

Conta ciò che vuoi! Raccontaci la tua idea o affidati ai nostri consigli

Completa per ricevere un preventivo su misura

NEWSLETTER

Iscriviti e continua a viaggiare tutto l'anno

Non perderti i nostri consigli di viaggio; più di una Newsletter, una fonte di ispirazione che ti farà emozionare!    

Foto spiaggia, mare e surf

Completa per ricevere la newsletter