Letizia Biondi

Seguimi su Facebook Instagram

Letizia Biondi

Ferrara, Forli-Cesena, Ravenna

Contatta un Consulente


Informazioni sul trattamento dei dati personali

La informiamo, nel quadro della vigente normativa in materia di dati personali nel quadro del Regolamento Ue 2016/679, che CartOrange procederà al trattamento dei dati da Lei forniti nel rispetto della normativa per assicurare la piena tutela della sua riservatezza. I dati da Lei forniti saranno utilizzati da CartOrange e dal Consulente per Viaggiare® esclusivamente al fine di dare corso alla sua richiesta, rispondere alle sue domande e tenere conto nel corso del tempo delle sue richieste. A tal fine potranno essere conservati per eventuali ulteriori trattamenti futuri, evitando in ogni caso la conservazione a tempo indeterminato. Per l'esercizio dei diritti previsti dalla vigente normativa può scrivere al seguente indirizzo: CartOrange srl - Via Crocefisso 21 - 20122 Milano. Maggiori dettagli sul trattamento sono consultabili nella privacy policy generale del sito.

Grazie per la tua richiesta. Ti contatterò come da tue indicazioni. A presto!

Social

Seguimi su Facebook Instagram

Bio

Fin dall'inizio del mio percorso nel mondo del turismo, ho sempre messo grande passione nel curare i viaggi dei miei clienti. Ora come consulente CartOrange farò in modo che il tuo viaggio sia davvero unico e indimenticabile. Ogni partenza è un'occasione irripetibile per tornare cambiati, leggeri, rinnovati.

Le mie passioni

Marcello
stellina stellina stellina stellina stellina

Cosa dire....come sempre il TOP!!!! Ennesimo viaggio organizzato da Letizia, nulla da eccepire. Non abbiamo avuto il benché minimo problema. Letizia....un nome una garanzia!!!!!!!

Simone
stellina stellina stellina stellina stellina

Perfetta, bravissima, durante la mia vacanza è stata puntuale nell'aggiornare volo spostato e a rispondere a mie domande.

Elisa
stellina stellina stellina stellina stellina

Che dire di Letizia, sempre pronta e attenta ad ogni esigenza della clientela. Quest'anno sono 3 i viaggetti vacanza fatti: Lago di Garda come regalo di anniversario ai miei genitori e ad un coppia di amici Sardegna: Alma Resort villaggio con cugina e nipote e Creta Annabelle beach resort con marito Anche stavolta ha saputo consigliare al meglio

Le ultime destinazioni da me visitate

Non sono ancora presenti elementi in questa sezione

Letizia Biondi

Diving in Italia: sì, ma dove? I dieci fondali più belli

L’estate è ufficialmente iniziata e con essa la voglia di tuffarsi e godersi il mare, anche dei suoi tesori più nascosti. Dall’Argentario a Lampedusa, ecco la top ten delle mete ideali dove immergersi per esplorare i fondali più belli del mare d’Italia. A stilarla sono stati gli esperti di Scubadvisor, app interamente dedicata agli appassionati di immersioni. La top ten di Scubadvisor 2022 vede al primo posto della classifica Ustica, prima riserva marina protetta d’Italia fin dal 1986 e considerato dai suoi estimatori “il segreto meglio custodito del Mediterraneo”. Al secondo posto la Sardegna con la Grotta di Nereo, al di sotto del promontorio calcareo di Capo Caccia. Qui, tra i 15 e i 30 metri di profondità, c’è un mondo subacqueo nascosto. I dintorni della grotta di Nereo non sono riservati esclusivamente alle immersioni in profondità, è possibile abbinare, infatti, attività di snorkeling in acqua e trekking in superficie, tra pareti verticali e canyon. Al terzo posto Lampedusa. Scubadvisor segnala l’immersione a sud dell’Isola dei Conigli, alla scoperta della statua in bronzo che rappresenta la Madonna del Mare. In quarta posizione ecco la Puglia, con la Secca del Faro di Gallipoli. Qui immergendosi sotto la guida di uno dei diving centre locali, si scopre un mondo sottomarino ideale per chi desidera una discesa un po’ più impegnativa, con una presenza notevole di corallo nero, di gorgonia rossa, gorgonia gialla e della rara gerardia savaglia. Al quinto posto c’è il Parco sommerso di Baia, a nord del golfo di Napoli, definito anche la Pompei sommersa, ideale per gli appassionati di archeologia subaquea. Si tratta di un’area marina protetta, istituita come tale vent’anni fa e che costituisce il sito archeologico sommerso più importante d’Italia. Si va in Toscana per il sesto posto del Parco Marino dell’isola di Giannutri, che fa parte del cosiddetto Santuario dei Cetacei, un’ampia area marina compresa tra la Liguria e la Sardegna per la protezione dei mammiferi marini. Le insenature più belle dell’isola di Giannutri si raggiungono in barca o camminando per i sentieri presenti sull’isola. Al settimo posto non poteva mancare l’Isola d’Elba, con il sito del relitto dell’Elviscot. Si tratta di una piccola nave che naufragò nel 1972 e che è adagiata su un fianco sui fondali fra gli 8 e i 12 metri di profondità.  All’ottavo posto si va in Sardegna alla Secca del Papa, per l’esattezza all’isola di Tavolara, di fronte a San Teodoro. Qui si può raggiungere il punto immersione solamente con i diving del luogo. Da ammirare sono le pareti di gorgonie monitorate costantemente dai biologi marini e da non perdere è l’esperienza di nuotare tra le cernie giganti. Con un po’ di fortuna è possibile assistere alla riproduzione delle murene. Al nono posto si piazza lo Scoglio dell’Elefante alle Isole Tremiti in Puglia. Lo scoglio è una roccia prossima alla Punta di San Domino, alta circa 20 metri e che sembra scolpita dal vento proprio a farle assumere le sembianze di un pachiderma di roccia. È l’ideale per abbinare una esperienza di trekking raggiungendo il luogo a piedi per poi tuffarsi. I fondali di massimo 2 metri permettono di ammirare uno dei migliori paesaggi delle Tremiti. Infine, la top ten su dove godersi le immersioni più belle d’Italia si chiude con la Secca della Formica, a circa un miglio dal porto di Porticello, vicino Palermo. Una sorta di montagna che sprofonda per 60 metri con due estremità che affiorano sulla superfice dell’acqua. Ai tempi dei romani e dei fenici il luogo fu teatro di disastrosi naufragi mentre oggi è uno dei paradisi delle immersioni. I suoi fondali poco profondi la rendono adatta anche allo snorkeling e ai subacquei meno esperti.

Letizia Biondi

L'Australia riapre al turismo :)

Anche l'Australia riapre al turismo. Le ultime notizie dall'ufficio del turismo australiano dichiarano che non è più richiesto il certificato vaccinale, né altro documento o esenzione. Resta l'obbligo della mascherina a bordo degli aerei sui voli internazionali. A partire dal prossimo 19 luglio sui voli internazionali operati da Qantas non sarà più richiesto l’obbligo di vaccinazione. La compagnia aerea australiana si adegua in questo modo alle nuove indicazioni da parte del Governo, orientato ormai a togliere tutte le restrizioni possibili per favorire la massima ripresa del turismo internazionale. Non c'è tempo da perdere. Contattami per organizzare il tuo viaggio in Australia!     Nuove regole di ingresso in Australia: - Ai viaggiatori non sarà più richiesto il certificato vaccinale - I passeggeri non dovranno più presentare il Digital Passenger Declaration (DPD) - I passeggeri non vaccinati non dovranno più richiedere esenzioni - La mascherina per i voli internazionali continua ad essere obbligatoria - Il governo australiano incoraggia tutti i viaggiatori a vaccinarsi per la tutela di sè stessi e degli altri - Tutti i viaggiatori in arrivo dovranno conformarsi alle regole di ogni singolo stato e territorio ove applicabili ed è responsabilità dei viaggiatori

Letizia Biondi

Dal 2024 letti anche in classe economy su Air New Zealand

News dal mondo degli aerei: siete pronti a volare alto? La possibilità di potere usufruire di un letto in aereo anche in classe economy si avvicina, anche se la novità verrà riservata a un tipo particolare di collegamenti, ovvero quelli a lunghissima gittata. Il primo passo ufficiale in questo senso lo ha fatto Air New Zealand, che farà esordire i modelli Skynest sui B787 Dreamliners a partire dal 2024. Secondo quanto riportato da Travelweekly, la nuova configurazione verrà utilizzata sui collegamenti che inizieranno già dal prossimo autunno tra Auckland e New York e Chicago e faranno parte di una completa revisione degli interni dell’aereo sia in classe economy sia nelle classi premium. Il tutto con l’obiettivo di creare un’esperienza di volo sempre più speciale. Nelle nuove configurazioni i letti skynest disponibili saranno in totale

Letizia Biondi

OMAN: cadono le ultime restrizioni covid

Cadono definitivamente tutte le restrizioni anti Covid-19 ancora vigenti nel Sultanato. Per entrare nel Paese non sarà più necessario esibire alcun documento che attesti l’avvenuta vaccinazione, l’uso della mascherina non è più obbligatorio e l’accesso ai luoghi pubblici è consentito senza limitazioni. L'estate in Oman offre paesaggi inaspettati, deserti e spiagge che non ti immagini. Riprendiamo a viaggiare!

Letizia Biondi

Grecia no green pass: grande protagonista dell'estate 2022

Ulteriore passo in avanti verso la fine delle restrizioni di viaggio Covid per la Grecia. Dallo scorso 1 maggio, infatti, il Paese ha abolito il green pass come requisito per entrare nel Paese per tutti i turisti. Secondo la nota dell’Ente nazionale ellenico per il turismo, infatti, non è più richiesto il certificato di vaccinazione o di guarigione dal Covid sia per entrare nel Paese sia per accedere ai luoghi all’aperto o al chiuso all’interno di tutta la Grecia. D’ora in avanti non sarà più richiesto nemmeno il risultato negativo di un tampone per i non vaccinati. Unico obbligo rimasto in vigore: indossare la mascherina nei luoghi al chiuso. Inoltre, la capienza di ristoranti, discoteche, sale divertimento, supermercati e negozi è stata portata al 100%. Già lo scorso 4 marzo, infine, la Grecia aveva annullato la compilazione del Plf. Con questa ulteriore mossa il Paese ellenico si prepara alla stagione estiva e si candida ad essere la top destination del Mediterraneo puntando sia sull’abolizione di quasi tutte le norme Covid che sulla competitività dei prezzi.

Accedi alla Lista Nozze

Scrivi la parola chiave comunicata dagli sposi ed accedi alla lista

Dicono di me 4.8 (138) Dicono dei miei viaggi 4.6 (113)

Bio

Fin dall'inizio del mio percorso nel mondo del turismo, ho sempre messo grande passione nel curare i viaggi dei miei clienti. Ora come consulente CartOrange farò in modo che il tuo viaggio sia davvero unico e indimenticabile. Ogni partenza è un'occasione irripetibile per tornare cambiati, leggeri, rinnovati.

Le mie passioni

Recensioni

Marcello
stellina stellina stellina stellina stellina
GRECIA

Cosa dire....come sempre il TOP!!!! Ennesimo viaggio organizzato da Letizia, nulla da eccepire. Non abbiamo avuto il benché minimo problema. Letizia....un nome una garanzia!!!!!!!

Simone
stellina stellina stellina stellina stellina
ITALIA

Perfetta, bravissima, durante la mia vacanza è stata puntuale nell'aggiornare volo spostato e a rispondere a mie domande.

Elisa
stellina stellina stellina stellina stellina
MARE ITALIA

Che dire di Letizia, sempre pronta e attenta ad ogni esigenza della clientela. Quest'anno sono 3 i viaggetti vacanza fatti: Lago di Garda come regalo di anniversario ai miei genitori e ad un coppia di amici Sardegna: Alma Resort villaggio con cugina e nipote e Creta Annabelle beach resort con marito Anche stavolta ha saputo consigliare al meglio

Non sono ancora presenti elementi in questa sezione

Letizia Biondi

Diving in Italia: sì, ma dove? I dieci fondali più belli

L’estate è ufficialmente iniziata e con essa la voglia di tuffarsi e godersi il mare, anche dei suoi tesori più nascosti. Dall’Argentario a Lampedusa, ecco la top ten delle mete ideali dove immergersi per esplorare i fondali più belli del mare d’Italia. A stilarla sono stati gli esperti di Scubadvisor, app interamente dedicata agli appassionati di immersioni. La top ten di Scubadvisor 2022 vede al primo posto della classifica Ustica, prima riserva marina protetta d’Italia fin dal 1986 e considerato dai suoi estimatori “il segreto meglio custodito del Mediterraneo”. Al secondo posto la Sardegna con la Grotta di Nereo, al di sotto del...

L’estate è ufficialmente iniziata e con essa la voglia di tuffarsi e godersi il mare, anche dei suoi tesori più nascosti. Dall’Argentario a Lampedusa, ecco la top ten delle mete ideali dove immergersi per esplorare i fondali più belli del mare d’Italia. A stilarla sono stati gli esperti di Scubadvisor, app interamente dedicata agli appassionati di immersioni. La top ten di Scubadvisor 2022 vede al primo posto della classifica Ustica, prima riserva marina protetta d’Italia fin dal 1986 e considerato dai suoi estimatori “il segreto meglio custodito del Mediterraneo”. Al secondo posto la Sardegna con la Grotta di Nereo, al di sotto del promontorio calcareo di Capo Caccia. Qui, tra i 15 e i 30 metri di profondità, c’è un mondo subacqueo nascosto. I dintorni della grotta di Nereo non sono riservati esclusivamente alle immersioni in profondità, è possibile abbinare, infatti, attività di snorkeling in acqua e trekking in superficie, tra pareti verticali e canyon. Al terzo posto Lampedusa. Scubadvisor segnala l’immersione a sud dell’Isola dei Conigli, alla scoperta della statua in bronzo che rappresenta la Madonna del Mare. In quarta posizione ecco la Puglia, con la Secca del Faro di Gallipoli. Qui immergendosi sotto la guida di uno dei diving centre locali, si scopre un mondo sottomarino ideale per chi desidera una discesa un po’ più impegnativa, con una presenza notevole di corallo nero, di gorgonia rossa, gorgonia gialla e della rara gerardia savaglia. Al quinto posto c’è il Parco sommerso di Baia, a nord del golfo di Napoli, definito anche la Pompei sommersa, ideale per gli appassionati di archeologia subaquea. Si tratta di un’area marina protetta, istituita come tale vent’anni fa e che costituisce il sito archeologico sommerso più importante d’Italia. Si va in Toscana per il sesto posto del Parco Marino dell’isola di Giannutri, che fa parte del cosiddetto Santuario dei Cetacei, un’ampia area marina compresa tra la Liguria e la Sardegna per la protezione dei mammiferi marini. Le insenature più belle dell’isola di Giannutri si raggiungono in barca o camminando per i sentieri presenti sull’isola. Al settimo posto non poteva mancare l’Isola d’Elba, con il sito del relitto dell’Elviscot. Si tratta di una piccola nave che naufragò nel 1972 e che è adagiata su un fianco sui fondali fra gli 8 e i 12 metri di profondità.  All’ottavo posto si va in Sardegna alla Secca del Papa, per l’esattezza all’isola di Tavolara, di fronte a San Teodoro. Qui si può raggiungere il punto immersione solamente con i diving del luogo. Da ammirare sono le pareti di gorgonie monitorate costantemente dai biologi marini e da non perdere è l’esperienza di nuotare tra le cernie giganti. Con un po’ di fortuna è possibile assistere alla riproduzione delle murene. Al nono posto si piazza lo Scoglio dell’Elefante alle Isole Tremiti in Puglia. Lo scoglio è una roccia prossima alla Punta di San Domino, alta circa 20 metri e che sembra scolpita dal vento proprio a farle assumere le sembianze di un pachiderma di roccia. È l’ideale per abbinare una esperienza di trekking raggiungendo il luogo a piedi per poi tuffarsi. I fondali di massimo 2 metri permettono di ammirare uno dei migliori paesaggi delle Tremiti. Infine, la top ten su dove godersi le immersioni più belle d’Italia si chiude con la Secca della Formica, a circa un miglio dal porto di Porticello, vicino Palermo. Una sorta di montagna che sprofonda per 60 metri con due estremità che affiorano sulla superfice dell’acqua. Ai tempi dei romani e dei fenici il luogo fu teatro di disastrosi naufragi mentre oggi è uno dei paradisi delle immersioni. I suoi fondali poco profondi la rendono adatta anche allo snorkeling e ai subacquei meno esperti.
Leggi tutto
Letizia Biondi

L'Australia riapre al turismo :)

Anche l'Australia riapre al turismo. Le ultime notizie dall'ufficio del turismo australiano dichiarano che non è più richiesto il certificato vaccinale, né altro documento o esenzione. Resta l'obbligo della mascherina a bordo degli aerei sui voli internazionali. A partire dal prossimo 19 luglio sui voli internazionali operati da Qantas non sarà più richiesto l’obbligo di vaccinazione. La compagnia aerea australiana si adegua in questo modo alle nuove indicazioni da parte del Governo, orientato ormai a togliere tutte le restrizioni possibili per favorire la massima ripresa del turismo internazionale. Non c'è tempo da perdere. Contatta...

Anche l'Australia riapre al turismo. Le ultime notizie dall'ufficio del turismo australiano dichiarano che non è più richiesto il certificato vaccinale, né altro documento o esenzione. Resta l'obbligo della mascherina a bordo degli aerei sui voli internazionali. A partire dal prossimo 19 luglio sui voli internazionali operati da Qantas non sarà più richiesto l’obbligo di vaccinazione. La compagnia aerea australiana si adegua in questo modo alle nuove indicazioni da parte del Governo, orientato ormai a togliere tutte le restrizioni possibili per favorire la massima ripresa del turismo internazionale. Non c'è tempo da perdere. Contattami per organizzare il tuo viaggio in Australia!     Nuove regole di ingresso in Australia: - Ai viaggiatori non sarà più richiesto il certificato vaccinale - I passeggeri non dovranno più presentare il Digital Passenger Declaration (DPD) - I passeggeri non vaccinati non dovranno più richiedere esenzioni - La mascherina per i voli internazionali continua ad essere obbligatoria - Il governo australiano incoraggia tutti i viaggiatori a vaccinarsi per la tutela di sè stessi e degli altri - Tutti i viaggiatori in arrivo dovranno conformarsi alle regole di ogni singolo stato e territorio ove applicabili ed è responsabilità dei viaggiatori
Leggi tutto
Letizia Biondi

Dal 2024 letti anche in classe economy su Air New Zealand

News dal mondo degli aerei: siete pronti a volare alto? La possibilità di potere usufruire di un letto in aereo anche in classe economy si avvicina, anche se la novità verrà riservata a un tipo particolare di collegamenti, ovvero quelli a lunghissima gittata. Il primo passo ufficiale in questo senso lo ha fatto Air New Zealand, che farà esordire i modelli Skynest sui B787 Dreamliners a partire dal 2024. Secondo quanto riportato da Travelweekly, la nuova configurazione verrà utilizzata sui collegamenti che inizieranno già dal prossimo autunno tra Auckland e New York e Chicago e ...

News dal mondo degli aerei: siete pronti a volare alto? La possibilità di potere usufruire di un letto in aereo anche in classe economy si avvicina, anche se la novità verrà riservata a un tipo particolare di collegamenti, ovvero quelli a lunghissima gittata. Il primo passo ufficiale in questo senso lo ha fatto Air New Zealand, che farà esordire i modelli Skynest sui B787 Dreamliners a partire dal 2024. Secondo quanto riportato da Travelweekly, la nuova configurazione verrà utilizzata sui collegamenti che inizieranno già dal prossimo autunno tra Auckland e New York e Chicago e faranno parte di una completa revisione degli interni dell’aereo sia in classe economy sia nelle classi premium. Il tutto con l’obiettivo di creare un’esperienza di volo sempre più speciale. Nelle nuove configurazioni i letti skynest disponibili saranno in totale
Leggi tutto
Letizia Biondi

OMAN: cadono le ultime restrizioni covid

Cadono definitivamente tutte le restrizioni anti Covid-19 ancora vigenti nel Sultanato. Per entrare nel Paese non sarà più necessario esibire alcun documento che attesti l’avvenuta vaccinazione, l’uso della mascherina non è più obbligatorio e l’accesso ai luoghi pubblici è consentito senza limitazioni. L'estate in Oman offre paesaggi inaspettati, deserti e spiagge che non ti immagini. Riprendiamo a viaggiare!

Letizia Biondi

Grecia no green pass: grande protagonista dell'estate 2022

Ulteriore passo in avanti verso la fine delle restrizioni di viaggio Covid per la Grecia. Dallo scorso 1 maggio, infatti, il Paese ha abolito il green pass come requisito per entrare nel Paese per tutti i turisti. Secondo la nota dell’Ente nazionale ellenico per il turismo, infatti, non è più richiesto il certificato di vaccinazione o di guarigione dal Covid sia per entrare nel Paese sia per accedere ai luoghi all’aperto o al chiuso all’interno di tutta la Grecia. D’ora in avanti non sarà più richiesto nemmeno il risultato negativo di un tampone per i non vaccinati. Unico obbligo rimasto in vigore: indossare la mascherina nei luoghi al chiuso...

Ulteriore passo in avanti verso la fine delle restrizioni di viaggio Covid per la Grecia. Dallo scorso 1 maggio, infatti, il Paese ha abolito il green pass come requisito per entrare nel Paese per tutti i turisti. Secondo la nota dell’Ente nazionale ellenico per il turismo, infatti, non è più richiesto il certificato di vaccinazione o di guarigione dal Covid sia per entrare nel Paese sia per accedere ai luoghi all’aperto o al chiuso all’interno di tutta la Grecia. D’ora in avanti non sarà più richiesto nemmeno il risultato negativo di un tampone per i non vaccinati. Unico obbligo rimasto in vigore: indossare la mascherina nei luoghi al chiuso. Inoltre, la capienza di ristoranti, discoteche, sale divertimento, supermercati e negozi è stata portata al 100%. Già lo scorso 4 marzo, infine, la Grecia aveva annullato la compilazione del Plf. Con questa ulteriore mossa il Paese ellenico si prepara alla stagione estiva e si candida ad essere la top destination del Mediterraneo puntando sia sull’abolizione di quasi tutte le norme Covid che sulla competitività dei prezzi.
Leggi tutto

Accedi alla Lista Nozze

Scrivi la parola chiave comunicata dagli sposi ed accedi alla lista

I top seller del momento

Monument Valley

Stati Uniti

Il Grande Ovest degli Stati Uniti
#avventura #grandwest #cowboys #frisco #scoperta #natura #fly&drive
4.9 (234)
colazione in camera

Maldive

Maldive esclusive
#romantico #spa #relax
4.9 (234)
viaggio in francia

Francia

Week end a Parigi
#parigi #pigalle #amici #weekend
4.9 (234)