Italia

Alla scoperta del Lago Maggiore

In vena di romanticismo? Perché non pernottare sul Lago Maggiore, direttamente su un’isola?

Descrizione del viaggio

Alla scoperta del Lago Maggiore

In riva al lago

Da Arona a Stresa, la sua località più nota, di fronte alla quale troviamo tre isole molto piccole, tre gemme con il fascino e l'atmosfera di altri tempi, vagamente decadente, che appaiono come sospese sull'acqua ad ammirare le montagne che circondano il lago e le cittadine che ne punteggiano le sponde.

Le Isole Borromee

Iniziamo addentrandoci tra le viuzze intricate del piccolo borgo dell'Isola dei Pescatori per ammirare dei romantici scorci con vista sul lago. Dopo pranzo, raggiungiamo in battello l'immenso e rigoglioso orto botanico che si trova sulla più grande delle tre isole, l'Isola Madre. Lasciati incantare dall'atmosfera magica e colorata di questo giardino ricco di fiori esotici e piante rare; con un po' di fortuna potrai ammirare anche le piume dei magnifici pavoni che vi abitano.
Facciamo un tuffo nel passato, attraversando le raffinate stanze del Palazzo del XVI secolo, dimora storica dei Borromeo, tra arazzi, bambole d'epoca e teatrini di marionette.

L'Isola Bella

Ci imbarchiamo per l'Isola Bella e una volta arrivati, camminando attraverso il piccolo borgo, entriamo nel prestigioso Palazzo Borromeo, edificio del secolo XVII assolutamente unico e originalissimo, in cui soggiornò anche Napoleone nel 1797.
Uscendo dal palazzo si accede al Giardino dell'Amore: un giardino barocco terrazzato, di una bellezza incredibile, dominato da una scenografica fontana rivestita di sassi e adornata con statue e obelischi, detta Teatro Massimo, veramente unica al mondo.
Pernottiamo dunque sull'Isola Bella, per godere della pace e della tranquillità che regnano in questo luogo dopo il tramonto, quando i negozietti e i bar chiudono, i turisti se ne vanno e rimangono solo i pochi abitanti dell'isola.

Destinazioni

lago maggiore