Russia

Crociera nel regno degli Zar

Una crociera capace di regalare emozioni inaspettate; dalla maestosità dell'antica Leningrado, con il famoso Hermitage, ai tesori nascosti di Mosca. Un viaggio che non delude mai!

Descrizione del viaggio

Crociera nel regno degli Zar

Scoprite la piacevole navigazione sul fiume Svir

Arrivati a San Pietroburgo con il vostro volo di linea, verrete trasferiti alla motonave dove vi verrà assegnata la cabina prenotata: da questo momento comincerà la vostra fantastica esperienza da San Pietroburgo fino a Mosca.
I primi giorni sono dedicati alla visita ed alla scoperta di questa fantastica città che colpisce per il suo fascino neoclassico e barocco, insieme. Qui si respira la storia dell'antica Russia. Lasciata San Pietroburgo inizierà, lentamente, la navigazione verso Mosca scoprendo, di volta in volta, località senza tempo come Mandroga con le sue abitazioni costruite con tronchi di albero. Successivamente si visita Kiji, una piccola isola, e poi Goritzy da dove si parte per visitare il monastero di San Cirillo. E poi Jaroslav, alla confluenza con il Volga, e infine Mosca.

San Pietroburgo e i suoi segreti

La seconda capitale russa, San Pietroburgo, con i suoi palazzi e musei, ampi viali, piazze e canali, rappresenta una delle città più visitate della Russia. Capitale culturale del Paese, città romantica ed estremamente affascinante, accoglie visitatori in tutti i periodi dell’anno, tanto in estate quanto in inverno. La sua bellezza non lascia indifferente nessuno e la scoperta delle molteplici meraviglie che racchiude si rivela sempre una piacevole sorpresa per ogni turista. Il consiglio che diamo sempre a tutti i visitatori è tanto semplice quanto fondamentale: quando organizzi la tua visita a San Pietroburgo verifica sempre i giorni festivi dei musei. Per esempio, molti musei importanti sono chiusi il lunedì e alcune cattedrali da non perdere sono chiuse il mercoledì.

Un posto da vedere: Peterhof

Nel golfo di Finlandia (29 km da San Pietroburgo) Pietro il Grande, di ritorno da un viaggio in Europa, sognò una nuova Versailles in Russia. Il palazzo, inaugurato nel 1723, e ampliato successivamente dal Rastrelli al quale si devono le due ali, le gallerie, la cappella e il Padiglione dell'Aquila Imperiale. L'interno è sfarzoso fra sale barocche e sale neoclassiche, per la maggior parte secondo il gusto di Caterina II, in particolare il salone da batto.
Vale la pena di salire sulla terrazza per godere lo scenario indimenticabile del parco e del golfo di Finlandia. Il parco, davvero favoloso, è diviso dal palazzo in due parti: superiore e inferiore.

Destinazioni

san pietroburgo - mandroga - kiji - goritzy - jaroslav - ouglitch - mosca